BILLY CRUDUP (Eric MacLeish ne “Il caso Spotlight”)

470

BILLY CRUDUPBILLY CRUDUP (Eric MacLeish) ha interpretato ruoli importanti sia in teatro che al cinema. Di recente lo abbiamo visto in The Stanford Prison Experiment, prodotto dalla IFC Films, presentato al Sundance Film Festival lo scorso gennaio. Il film è basato sul noto esperimento condotto alla Stanford University dallo psicologo Philip Zimbardo, nell’estate del 1971.

Crudup ha esordito sul grande schermo nel film di Barry Levinson Sleepers, accanto a Robert De Niro, Brad Pitt e Jason Patric, a cui è seguito Tutti dicono I Love You di Woody Allen, con Goldie Hawn e Julia Roberts, e Innocenza infranta di Pat O’Connor, accanto a Jennifer Connelly. Per il ruolo del protagonista di Without Limits, la storia del leggendario mezzofondista americano Steven Prefontaine, Crudup ha vinto il National Board of Review Award per la Miglior interpretazione dell’anno.

Per il suo ruolo in Jesus’ Son, accanto a Samantha Morton, Holly Hunter e Denis Leary, è stato candidato a un Independent Spirit Award. In seguito, è tornato a lavorare con Jennifer Connelly nell’apprezzato Waking the Dead, ed ha interpretato il film premio Oscar di Cameron Crowe Quasi famosi, con Frances McDormand e Kate Hudson.

Tra gli altri titoli di Crudp per il cinema ricordiamo anche Glass Chin di Noah Buschel, accanto a Corey Stoll; l’esordio registico di William H. Macy, Rudderless, con Anton Yelchin; Blood Ties – La legge del sangue di Guillaume Canet, accanto a Clive Owen; il campione d’incassi Mangia Prega Ama, con Julia Roberts, Javier Bardem e James Franco; Nemico pubblico – Public Enemies di Michael Mann, con Johnny Depp e Christian Bale; Watchmen di Zack Snyder, con Patrick Wilson; Charlotte Gray, accanto a Cate Blanchett; Big Fish – Le vite di una storia incredibile di Tim Burton, accanto a Ewan McGregor, Helena Bonham Carter e Albert Finney; Stage Beauty, accanto a Claire Danes; Uomini e donne, con Julianne Moore; Mission: Impossible 3 di J.J. Abrams, accanto a Tom Cruise; e The Good Shepherd – L’ombra del potere di Robert De Niro, con Matt Damon e Angelina Jolie.

Nel 2007, Crudp ha vinto un Tony per il suo ruolo nella produzione di “The Coast of Utopia” di Tom Stoppard, a Broadway. E’ stato anche candidato al Tony per i suoi ruoli in “The Elephant Man”, “The Pillowman” e “Arcadia” (di Tom Stoppard). Di recente ha interpretato due spettacoli, a Broadway: “Terar di nessuno” di Harold Pinter e “Aspettando Godot” di Samuel Beckett (accanto a Ian McKellen, Patrick Stewart e Shuler Hensley).

Cudrup ha esordito sulla scena in “Arcadia” di Tom Stoppard, nel ruolo di Septimus Hodge, per la regia di Trevor Nunn. Per quel ruolo ha vinto numerosi premi tra cui l’Outer Critics Circle Award (Miglior attore esordiente) e un Theater World Award. E’ stato anche insignito del Clarence Derwent Award per il Miglior esordio a Broadway.

Tra i suoi altri titoli teatrali ricordiamo “Bus Stop” di William Inge, “Tre sorelle” di Cechov (candidato al Drama Desk), “Edipo re” di Sofocle (con Frances McDormand). “Misura per Misura” di Shakespeare, e la ripresa off-Broadway di “La resistibile ascesa di Arturo Ui” di Bertolt Brecht, accanto ad Al Pacino e Steve Buscemi.

Crudup si è laureato in lettere alla New York University ed ha anche frequentato la University of North Carolina a Chapel Hill. Attualmente risiede a New York.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here