Luciano Accomando – Nel Romanzo

287

Arriva in libreria “Nel romanzo” di Luciano Accomando. Un libro che riscrive le regole e impone un nuovo punto di vista.

“Se ne sono fottuti di quello che avevo scritto per loro! Dovevano solo declamare le loro battute, rincorrere la trama, seguire la struttura del racconto, interpretare la loro parte. Era tutto scritto, era la loro vita, dovevano semplicemente limitarsi a viverla… ma così non è stato”.
Il maresciallo Calà non è un eroe senza macchia dalla brillante armatura. Mantiene alcuni tratti di un cavaliere romantico, ma al momento i suoi mulini a vento sono i fantasmi di un passato ancora troppo recente per essere dimenticati.
Calà sembra volersi arrendere, annegare la sua inquietudine nell’alcol, ma a tirarlo fuori dal baratro è un nuovo caso: è stato ritrovato il cadavere di un uomo, abbandonato nudo e con la testa mozzata all’interno di una grotta.
Partono quindi le indagini che si dimostreranno più complicate del previsto, coinvolgendo una serie di personaggi che non sembrano essere a loro agio quando si tratta di gettare la maschera e fare i conti con la verità. Il maresciallo dovrà guardare oltre il fascino di Selene, avvalersi della saggezza di Fofò, entrare nella mentalità dei coniugi Cammalleri, resistere alla sensualità di Gabriella, capire chi è veramente Giulio Ugolino.
E proprio Giulio Ugolino sarà quello che più gli darà filo da torcere. Chi è il ragazzo? Perché continua a mentire? Come fa a sapere certi particolari? La scoperta della verità getterà nuove inquietudini sul commissario e sul lettore, coinvolto in un finale davvero inaspettato.

SCHEDA LIBRO

Titolo: Nel romanzo
Autore: Luciano Accomando
Editore: Edizioni LEIMA
Collana: Le Stanze
Genere: romanzo
Pagine: 288
Formato: 15×20 cm
Rilegatura: brossura con cucitura a filo refe
Uscita prevista: novembre 2016
Prezzo: 15 euro
ISBN: 978-88-98395-44-6

SINOSSI

Il maresciallo Calà da tre anni vive in una specie di inferno: alcol, indumenti sporchi per tutta la casa, mozzicone di sigaro sempre in bocca, gli fanno compagnia mentre tenta di convivere con i suoi demoni. È ubriaco quando il brigadiere Giuffrè lo chiama. C’è stato un omicidio e Calà deve riprendersi in fretta: il cadavere è stato abbandonato in una grotta ed è senza testa.
Presto si scopre che la vittima è l’onorevole D’Amato e il maresciallo comincia a indagare sulla sua vita privata e sulle sue faccende politiche. La narrazione si dipana intrecciando le storie di personaggi diversi: l’avvenente Gabriella, amante gelida che nasconde un’adolescenza sofferta; Fofò, storico, meteorologo, poeta e pittore; e il misterioso Giulio Ugolino. Su quest’ultimo il maresciallo Calà concentra le sua attenzione quando scopre che il ragazzo sta mentendo sulla sua identità.
Di chi si tratta? E in che modo è collegato all’omicidio dell’onorevole? Lui continua a dirsi innocente ma come fa a sapere tutte quelle cose? L’epilogo è del tutto inaspettato: il finto Giulio sconvolgerà il commissario e il lettore quando svelerà la sua vera identità.

AUTORE

Luciano Accomando è nato a Palermo, città in cui ha deciso di vivere e lavorare. Laureato in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo, svolge l’attività di produttore e regista per il cinema e il teatro. Suo il lungometraggio Immagine dal vero (2016) un film documentario sulle storie di successo degli immigrati in Sicilia.

SHARE
Previous articlePagani
Next articleGolden Globe: LION – LA STRADA VERSO CASA
Redazione
Un gruppo di "matti", con la voglia di informare e divertirsi...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here