Paolo Cattaneo

736

Paolo Cattaneo comincia la sua carriera pubblicando L’anima del cipresso, album di debutto del 1995. L’anno successivo il cd diviene la colonna sonora di uno spettacolo multimediale, con coreografie di Claude Gerster. Collabora a diversi spettacoli musicali e teatrali (Il sogno e la vita di Francois Kahn), partecipa alla compilation Bandsyndicate insieme ad artisti del calibro di Paolo Benvegnù e Giovanni Ferrario.

Nel 2004 torna a pubblicare un Ep dal titolo Nero, che vede la partecipazione di Hugo Race, primo chitarrista e collaboratore di Nick Cave.

Nel 2007 esce L’equilibrio non basta, suo primo album ufficiale, pubblicato da V2 Records, che cattura l’attenzione della critica grazie alle sue atmosfere notturne affascinanti: Omar Pedrini lo ospita nel programma Cd-live di Rai 2, partecipa alla rassegna romana Generazione X insieme a Moltheni, Riccardo Sinigallia ed Emidio Clementi, ed è ospite della terza edizione del MiAmi di Milano. Apre i concerti di Perturbazione, Niccolò Fabi e Gianna Nannini.

Nel 2009 esce il nuovo intenso album Adorami e Perdonami, scritto in collaborazione con l’autore Giovanni Peli e prodotto insieme a Daniele Sinigallia, pubblicato da Eclectic Circus e distribuito da Venus Dischi. Il videoclip Sei qui per me diretto da Daniel Marini vince il PVI (Premio Videoclip Italiano 2009) come miglior fotografia.

E’ tra i finalisti del concorso L’artista che non c’era del 2010, nella rosa dei semifinalisti di Musicultura#25 e direttore artistico di Voci Controvento, appuntamento dedicato alla nuova canzone d’autore.

Nel 2011 esce Il Gioco, Ep che testimonia un forte cambiamento non solo compositivo ma anche sonoro e musicale di un artista solitamente crepuscolare e intimista. L’Ep, prodotto da Eclectic Circus di Stefano Clessi, viene promosso live all’interno di numerosi programmi radiofonici tra cui Radio1 Stereonotte, Traffic e Twilight (Radio2), Piazza Verdi (Radio3), Rock Files (Lifegate), Radio Città Futura e Il Mucchio TV .

Nel 2013 esce il nuovo album La luce nelle nuvole, nove brani che ammiccano al synth pop, prendendo in prestito elementi tipici della musica classica e del jazz, rielaborandoli in una nuova veste delicata e fresca. Canzoni che raccontano storie differenti, realizzate grazie al contributo di molti talentuosi collaboratori tra cui Stefano Diana (autore di Niccolò Fabi), Lele Battista e il trombettista Fulvio Sigurtà (“Best New Talent” Top Jazz 2011).

Nel 2014 scrive insieme al M° Mauro Montalbetti la colonna sonora del cortometraggio Gallery A del regista Ruggero Loria, prodotto da James Smith ed interpretato da Justice Leak e Mason McCulley, selezionato al festival The Audience Now di New York.

Il brano Incastri è stato utilizzato da Rai 5 per il teaser Ecogreen, mentre Il Gioco è stato scelto da Rai Movie come colonna sonora del video promo La felicità secondo Mazzacurati.

Nel 2015 la regista Lucrezia Le Moli per l’Università degli Studi di Parma sceglie alcuni brani di Paolo Cattaneo per la sonorizzazione del video di presentazione dell’Anno Accademico.

Il 30 gennaio 2015 Paolo Cattaneo, la sua band e gli ospiti d’eccezione Fulvio Sigurtà, Emanuele Maniscalco e Walter Beltrami incantano il Salone delle Scenografie del Teatro Grande di Brescia con un live sold out affascinante e raffinato.

La Rai utilizza L’Uomo sul filo per il Social Responsibility Spot in occasione delle Paralimpiadi Rio 2016.

L’11 novembre 2016 è uscito Una piccola tregua, il quarto album in studio di Paolo Cattaneo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here