Sogni a orologeria

460

Cos’è successo all’attore francese Philippe Boa dopo il grande successo che lo ha visto protagonista di fiction e film come “Il mercante di stoffe”, “Un caso di coscienza” e “Il maresciallo Rocca” per diverse stagioni? Cosa accade nella vita di un personaggio famoso quando si spengono i riflettori?  Lo racconta un cortometraggio di grande qualità, ideato, prodotto e interpretato dal giovane Vitaliano Loprete, e firmato e sceneggiato dal bravo Francesco Colangelo che attraversa con raffinata delicatezza, grande sensibilità e intelligenza temi come l’amicizia, la solidarietà, l’amore tradito, il desiderio di morte e la rinascita.

Il corto, presentato al Contesta Rock Hair, marchio italiano dall’anima rock e dall’identità distintiva, che conta undici saloni dedicati all’ hair styling,  anche singolare location delle riprese, è stato girato interamente a Roma.

Oltre al protagonista, Philippe Boa, che recita se stesso, la pellicola è interpretata da un cast di giovani attori di assoluto talento come Enrico Oetiker, reduce dal successo del film “Se Dio vuole” con Gassman e Giallini, Alessandro Massini, Georgia Manci, Veronica Bettarelli, Alessandro Coppola, Daniela Ayala, Ivo Ambrosi, Giuseppe Vancheri, la ballerina della Rai, Miriam Della Guardia. Straordinaria la fotografia, a cura di Francesco Annicchiarico, e suggestive le musiche del cantautore The Niro. Applausi da tutto il pubblico presente e, oltre al cast, dal gruppo di amici vip che non sono voluti mancare alla serata capitanati dagli attori Anna Vinci e Gianguido Baldi e dal cantante Jimmy Ingrassia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here