Giovanni Mazzarino

7409

Giovanni Mazzarino è un pianista, compositore, didatta, operatore culturale ed editore italiano.
Nato a Messina nel 1965, è preda dell’amore per la musica fin da quando aveva cinque anni, grazie anche agli ascolti proposti dai genitori (grandi orchestre swing, crooner, ma anche Opera e musica classica) e alla presenza in casa di un pianoforte, sul quale sperimenta, da autodidatta, la sua istintiva attrazione per la musica. È un non comune desiderio di approfondire ogni forma di conoscenza legata a questa arte, alle sue regole, ai suoi linguaggi, e alla sua divulgazione, a fare da denominatore comune fra le molteplici sfaccettature della sua attività che, oltre a quella strettamente artistica, si espande in molte direzioni, ciascuna diretta verso una precisa destinazione: raccontare attraverso la musica la bellezza del mondo. Una profonda fascinazione per l’architettura formale della musica, la ricerca maniacale della nota efficace, l’attenzione alla costruzione di un sound collettivo, la spiccata intenzione melodica e la certosina cura del dettaglio non solo al pianoforte, ma in ogni singolo aspetto di un progetto musicale, sono le caratteristiche principali della sua musica.

Guidato da uno spiccato gusto estetico e da una davvero vasta cultura musicale, ma soprattutto da una vera e propria missione legata al Jazz come stile di vita, ha inciso a suo nome 19 dischi, partecipato a oltre 50 come sideman e ha vinto il prestigioso referendum Top Jazz, indetto dalla rivista specializzata Musica Jazz nel 2002 come “miglior nuovo talento italiano”. Giovanni Mazzarino è un musicista convinto che suonare Jazz non significhi “mettere in mostra i muscoli” con prodigiose esibizioni di tecnica pianistica, ma che invece occorra cesellare l’ispirazione con gli strumenti della conoscenza nella costante e vigile attesa del momento creativo. Mazzarino è un musicista di testa e di cuore, che ha sempre ricercato attraverso l’introspezione, nell’ascolto del contesto sia musicale che sociale e nell’interscambio con i propri partner musicali, una dimensione espressiva autentica. Una ricerca infinita la sua, ma soprattutto un viaggio dentro sé stessi che non si stanca di rivelare nuovi panorami emotivi, nutrimento del fare musica. Oggi Giovanni Mazzarino vive fra Piazza Armerina e Milano, occupandosi di Jazz a 360°: come compositore e arrangiatore, come didatta (è titolare della cattedra di pianoforte Jazz presso il Conservatorio A. Corelli di Messina, e Direttore e docente presso la Jazz Academy di Milano), come curatore di eventi culturali e come Direttore Artistico della Jazzy Records, etichetta impegnata nella valorizzazione, divulgazione e promozione del Jazz e dei musicisti che, in vari modi, hanno incrociato la Sicilia sul proprio percorso artistico traendone ispirazione umana e musicale.

GLI ESORDI E LA SCENA JAZZ PALERMITANA
Come musicista Jazz professionista, Mazzarino inizia la sua carriera in Sicilia nel 1985, ma è a partire dal 1988 che la sua attività assume rilievo al fianco del grande vibrafonista palermitano Enzo Randisi che, considerandolo jazzisticamente affine, lo elegge a pianista di riferimento, fino alla sua scomparsa avvenuta nel 2006. La collaborazione e l’amicizia con Randisi, i suoi insegnamenti musicali e di vita e la frequentazione del vivace e stimolante ambiente musicale palermitano degli anni ’90, segnano in profondità la sua evoluzione artistica e umana. Più in generale, la condivisione musicale con la “vecchia” generazione dei Jazzisti italiani vissuta in quegli anni (Romano Mussolini, Gianni Basso, Gil Cuppini, Bruno Longhi, Gianni Sanjust, Franco Cerri, Guido Pistocchi, Lino Patruno) sarà un punto d’appoggio essenziale per la maturazione di uno stile connotato da una profonda conoscenza e rispetto della tradizione su cui ha innestato le influenze più contemporanee mutuate dal linguaggio di pianisti come Bill Evans, Winton Kelly, Cedar Walton, Kenny Barron. L’esperienza con questi grandi musicisti trova il suo apice nel 1993, anno in cui partecipa al Festival Internazionale della Repubblica di S. Marino, partecipando poi all’incisione live “Jazz Italian All Stars” con Lino Patruno e Romano Mussolini, testimonianza di un momento importante della sua carriera.

LE COLLABORAZIONI INTERNAZIONALI
Alla costante ricerca di nuovi stimoli e ispirazioni, Giovanni Mazzarino dissemina il suo percorso di prestigiose collaborazioni internazionali. Nel 1995 comincia la sua fruttuosa intesa artistica con la cantante americana Joan Cartwright, suonando in Europa in qualità di direttore musicale dei suoi progetti live. Nel Maggio 1998 comincia la sua collaborazione con il grande trombettista Randy Brecker, che prelude all’incisione del CD “Live At Brass Jazz Club” – Randy Brecker & Giovanni Mazzarino Trio. L’anno successivo, nel 1999, nasce una stabile collaborazione con uno dei più grandi interpreti e cantanti della storia del Jazz, Mark Murphy, che accompagnerà in decine di concerti fino al 2007. L’esperienza maturata al fianco di questo vero e proprio monumento del vocal Jazz e la non comune capacità di suonare “a servizio” valorizzando ogni singola nota del performer e spianandogli la strada con la sicurezza del suo Jazz di stampo prettamente americano, così come la tradizione dei grandi “accompagnatori” impone, contribuirà a renderlo un musicista molto apprezzato dai cantanti. Artiste come Anne Ducros, Eilena Williams , Rigmor Gustafsson, Silvia Droste, lo vorranno al loro fianco sempre più frequentemente come direttore musicale durante i tour italiani ed europei. Col nuovo millennio arriva anche la collaborazione artistica con il trombettista americano Tom Harrell, peraltro uno dei suoi “eroi musicali” di sempre, mentre nel 2001 ha inizio uno dei sodalizi più longevi della sua carriera, quello con due grandi musicisti americani: Steve Swallow e Adam Nussbaum. Il progetto, denominato Jazz in Trio, si concretizza in numerosi tour internazionali, svariate sedute di registrazione in progetti di cui Mazzarino è stato arrangiatore e regista, fino al più recente PIANIPARALLELI edito da Jazzy Records nel 2017, da cui è stato tratto anche l’omonimo film di Gianni Di Capua che ne documenta il making of . Altre importanti collaborazioni: Bob Mintzer, Steve Grossmann, Lester Bowie, Eddie Henderson,Mick Goodrick, Jimmy Cobb, Carl Allen, Reggie Johnson, Bucky Pizzarelli, Valery Ponomarev, Kurt Rosenwinkel, Bobby Durham, George Robert, Irio De Paula, Tom Kirkpatrick, Bob Mover,Tony Scott, Dusko Goygovich, Eliot Zigmund, Stjepko Gut e molti altri.

LA SCENA ITALIANA
Altrettanto significativa e ricca la storia delle collaborazioni sulla scena Jazz nostrana. Vincitore  del TOP JAZZ, nel 2002 come Miglior Nuovo Talento Italiano, Giovanni Mazzarino ha sempre incrociato la sua passione musicale con quella di musicisti scelti non a caso, ma al contrario rigorosamente selezionati sulla base di una profonda affinità artistica e umana. Esigenza che lo ha portato in trent’anni a collaborare stabilmente con i migliori talenti emergenti e praticamente con la totalità dei grandi protagonisti del Jazz italiano:

Enzo Randisi, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Massimo Urbani, Marco Tamburini, Max Ionata, Franco Ambrosetti, Francesco Bearzatti, Javier Girotto, Enrico Rava, Gianni Basso, Franco Cerri, Paolo Fresu, Enrico Intra, Romano Mussolini, Paolo Damiani, Tullio De Piscopo, Francesco Cafiso, Nicola Angelucci, Rosario Bonaccorso, Nello Toscano, Dario Deidda, Carlo Atti, Paolino Dalla Porta, Paolo Mappa, Luca Bulgarelli, Fabrizio Sferra, Roberto Gatto, Mimmo Cafiero, Giorgio Rosciglione,Roberto Rossi, Rudy Migliardi, Gegè Munari,Gianni Gebbia, Dino Rubino, Alberto Fidone, Giuseppe Mirabella, Gil Cuppini, Hengel Gualdi,   Giuseppe Tringali,  Giuseppe Bassi,Amedeo Ariano, Riccardo Fioravanti, Luciano Milanese, Andrea Michelutti, Stefano Bagnoli, Marco Micheli, Francesco Sotgiu, Marco Panascia, Maurizio Giammarco, Paolo Benedettini, Giovanni Cutello, Matteo Cutello, Gianluca Renzi, Lino Patruno, Stefano Di Battista, Joseph Lepore,  Mauro Beggio, Marco Vaggi, Tony Arco, Luigi Tessarollo, Gianluca Petrella, Dario Rosciglione, Rosario Giuliani,  Emanuele Cisi, Enzo Zirilli,  Guido Pistocchi, Bruno Longhi, Gianni Sanjust, Matteo Rebulla, Humberto Amesquita, Aldo Zunino, Vito Giordano,  Sebastiano Alioto, Lorenzo Tucci, Pietro Ciancaglini,  Riccardo Lo Bue, Gaetano Valli, Claudio Fasoli, Sandro Gibellini, Francesco Marchese,  Aldo Mella, Stefano D’Anna, Orazio Maugeri, Nicola Giammarinaro, Giuseppe Costa, Aldo Vigorito, Nicola Caminiti, Sergio Munafò, Lorenzo Conte, Max Chiarella, Giampaolo Casati, Bicio Caldura, Francesco Patti,  Alessandro Presti, Nicolò Ricci, Ettore Fioravanti, Alex Orciari, Giuseppe Cucchiara, Umberto Capilongo, Enzo Carpentieri, Marco Rottoli, Lilli Rosolia, Giuseppe Urso,  Jossy Botte, Claudio Cusmano, Roberto Paglieri, Fabrizio Giambanco, Marco Ricci, Rino Cirinnà, Tomaso Lama,  Pucci Nicosia, Emiliano Caroselli, Stefano Senni, Giuseppe Milici, Michele Pantaleo,  e tantissimi altri ancora.
Numerose e di spessore anche le collaborazioni con cantanti, in particolare con Loredana Spada, Cinzia Spata, Cinzia Roncelli, Gegè Telesforo, Giuseppe Bellanca, Daniela Spalletta,Tiziana Ghiglioni, Flora Faja, Marta Capponi, Alessandra Mirabella, Gaetano Riccobono, Rossana Casale, Rosalba Bentivoglio, Laura Fedele, Valentina Gramazio Esmeralda Ferrara, Antonella Consolo e altri ancora. Molti di questi progetti, nati come live, sono poi sfociati in pregevoli registrazioni per svariate etichette.

DISCOGRAFIA COME LEADER

SILENCE PLEASE
Giovanni Mazzarino – Splasch Records 1992

THINKING MILES
Giovanni Mazzarino – Ram Records 1994

I REMEMBER MILES
Giovanni Mazzarino Trio – Anagliphos Records 1997

PLAYS BALLADS
Giovanni Mazzarino – Quartet Philology 1999

LIVE AT B.J.C.
Randy Brecker & Giovanni Mazzarino Trio – Brass Group 1998

BEAUTIFUL CHILD
Giovanni Mazzarino Quartet – Philology 2000

EVENING IN BLUE
Giovanni Mazzarino Quintet – Splasch Records 2001

LIVE IN TAORMINA
Giovanni Mazzarino Trio feat. George Robert – Philology 2002

NOSTALGIA
Jazz in Trio (Mazzarino Swallow Nussbaum) SpLasch Records 2002

THE CYCLONE
Giovanni Mazzarino Quintet – Splasch Records 2003

LIVE ALLO SPASIMO
Giovanni Mazzarino Quintet – Philology 2003

CIRCLE
G.Mazzarino & Rosalba Bentivoglio – Aleph Records 2004

LIGHT
Giovanni Mazzarino Quintet – Philology 2009

LIVE IN PARIS
Jazz in Trio feat. G. Mazzarino, S.Swallow & A.Nussbaum

LIVE AT BLUE NOTE MILAN
Mark Murphy & Giovanni Mazzarino Trio

IN SICILIA UNA SUITE
Giovanni Mazzarino Quintet – Jazzy Records 2012

RETRATO
Giovanni Mazzarino Latin Sextet, – Jazzy Records 2013

WILLOW, A JAZZ SUITE
Cinzia Roncelli Quintet featuring Giovanni Mazzarino, Ediz. Musica Jazz/Jazzy Records 2013

SONGS
Giovanni Mazzarino, Riccardo Fioravanti, Stefano Bagnoli TRIO, Jazzy Records 2014

PIANIPARALLELI Live in Fazioli Concert Hall
Jazzy Records 2017

L’ATTIVITÀ CONCERTISTICA
Come leader dei suoi gruppi o in qualità di sideman di colleghi italiani e internazionali, Giovanni Mazzarino si è esibito nei più importanti Festival Jazz italiani e stranieri suonando in diversi Continenti, in Jazz Club e luoghi prestigiosi e per le più importanti organizzazioni concertistiche fra le quali:

L’attività concertistica
Come leader dei suoi gruppi o in qualità di sideman di musicisti italiani e internazionali, Giovanni Mazzarino si è esibito nei più importanti Festival Jazz italiani e stranieri suonando in diversi Continenti, in Jazz Club e luoghi prestigiosi e per le più importanti organizzazioni concertistiche.
FESTIVAL JAZZ ITALIANI (elenco selezionato)
Umbria Jazz
Bergamo Jazz
Villa Celimontana Jazz Festival
Iseo Jazz
Udine Jazz Festival
Padova Jazz
Vicenza Jazz
Verona Jazz
Piazza Jazz
Acireale Jazz Festival
Etna Jazz
Mantova Jazz Festival
Crema Jazz Art Festival
Vittoria Jazz Festival
Messina Sea Jazz
Progetto Jazz Cremona
Ivrea Jazz Festival
Jaz Le Festival – Lecce
Perc Fest – Laigueglia
Festival Internazionale Musica da Camera – Cervo (IM)
Piossasco Jazz Festival
Festival Musica sulle Bocche (Santa Teresa di Gallura)
Musica al Parco Festival – Avellino
Courmayer Jazz Fest
Ferrara Jazz Festival
Taormina Jazz Festival
Marsala Jazz Festival
Messina Jazz Meeting
Palermo Jazz Meeting
San Vito Jazz Festival
Castelbuono Jazz Festival
Adrano Jazz Festival (Ct)
Biancavilla Jazz Festival (Ct)
Ortigia Jazz Festival – Siracusa
Terni Jazz Festival

FESTIVAL JAZZ ESTERI (elenco selezionato)
Marciac Jazz Festival – Francia
“Dubai Philips Jazz Festival” a Dubai – Emirati Arabi
Euro Jazz Festival, Città del Messico – Messico
Tabarka Jazz Festival – Tunisia
Rabat Jazz Festival – Marocco
Festival Internazionale di Jakarta, Indonesia
Festival Internazionale del Jazz, Lima – Perù
Barquisimeto Jazz Festival, Barquisimeto – Venezuela
Barranquilla Jazz Festival, Barranquilla – Colombia
Mede Jazz Fest, Medellin – Colombia
Jazz in Pasto, Pasto, Colombia
Cartagena Jazz Festival, Cartagena – Colombia
Malta Jazz Festival
San Marino Jazz Festival
Kiev Jazz Festival – Ucraina

JAZZ CLUB ITALIANI (elenco selezionato)
​Blue Note, Milano
Le Scimmie, Milano
Tangram, Milano
Alexanderplatz, Roma
Ferrara Jazz Club
Cantina Bentivoglio, Bologna
Brass Jazz Club, Palermo
La Sosta Jazz Club, Villa San Giovanni
Al Vapore, Marghera
La Fornace, Mestrino (Pd)
La Contea Jazz Club, Torino
Magazzino di Gilgamesh, Torino
Chet Baker, Bologna
Otto Jazz Club, Napoli
Strange Fruit, Bari
Fano Jazz Club
Jazz Club Biella
Alla Vedova Jazz Club, Udine
Cantine dell’Arena, Verona
Laurin Jazz Club, Bolzano
Panic Jazz Club, Marostica (Vi)
Pinocchio Jazz Club, Firenze
Borgo Jazz Club, Genova
Moody Jazz Café, Foggia
Il Moro, Cava dei Tirreni
Senza Tempo Jazz Club, Avellino
Cotton Club, Ascoli
Caruso Jazz Café, Firenze
Bravo Café Jazz Club, Bologna
La Palma, Roma
Bourbon Street Jazz Club, Napoli
Art Blakey, Busto Arsizio
Off in Jazz, Messina

JAZZ CLUB ESTERI (elenco selezionato)
Kitano Jazz Club, New York
Duc Des Lombards, Parigi
Sunset, Parigi
Porgy & Bess, Vienna
Fasching, Stoccolma
Nefertiti Jazz Club, Gotheborg
Music Village, Brussels
Jazz Center Istanbul
Maison Pour Tous de Courdimanche, Les Ulis (Parigi)
Widder Jazz Club, Zurigo
Chorus Jazz Club, Losanna
Atlantis Jazz Club, Basilea
Royal Garden, Graz
Jeriko Kultural Jazz Club, Malmo
Toulose Lautrec, Londra​

PARCHI ARCHEOLOGICI, MUSEI E GALLERIE D’ARTE IN ITALIA
Teatro Greco di Segesta
Teatro Greco di Selinunte
Museo della Villa Romana del Casale, Piazza Armerina (En)
Museo Archeologico di Gela
Museo Archeologico dell’Alto Adige di Bolzano
Galleria Ricci Oddi – Piacenza
Galleria Paggeri Arte, Sassuolo (Mo)
Galleria Quam Scicli (Rg)
Anfiteatro Museo di Sampieri-Scicli (Rg)
Parco Museo della Fondazione Piccolo, Capo d’Orlando (Me)​

STAGIONI CONCERTISTICHE (elenco selezionato)
Casa del Jazz, Roma
Associazione Musicale Scarlatti, Napoli
Associazione Culturale Veneto Jazz
Associazione Camerata Musicale Sulmonese
Fondazione Toscana Musica e Arte, Cortona (Ar)
Fondazione Teatro Carlo Felice, Genova
Fondazione Cantelli, Milano
Fondazione Teatro Massimo, Palermo
Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, Palermo
Fondazione Teatro Gesualdo, Avellino
Fondazione Brass Group Palermo
Atelier Musicale, Milano
Istituzione Universitaria dei Concerti, Roma
Filarmonica Laudamo, Messina
Associazione Amici della Musica, Messina
Associazione Amici della Musica, Palermo
Associazione Musiche, Palermo
Teatro Stabile di Catania
Associazione Etnea per la Musica Jazz Brass Group, Catania
Associazione Messinese Musica Jazz Brass Group, Messina
Circolo Culturale Bellunese, Belluno
Associazione Amici dell’Arte, Forlì
Associazione Jazz Club Bergamo
Conservatorio di Rovigo
Conservatorio di Foggia

TEATRI ESTERI E ALTRE ISTITUZIONI
National Theatre, Londra – Gran Bretagna
Teatro Pirandello, Lima -Perù
National Portrait Gallery, Londra – Gran Bretagna
Université Brussels, Belgio

ISTITUTI DI CULTURA ITALIANI ALL’ESTERO​
Città del Messico (Messico)
Bogotà (Colombia)
New York (USA)
Lima (Perù)

LA PASSIONE PER LA DIDATTICA

Nel corso della sua trentennale carriera, Giovanni Mazzarino ha sempre dedicato grande parte del suo tempo e del suo impegno alla didattica del Jazz, in moltissimi casi agendo come un vero e proprio talent scout di tanti giovani musicisti, oggi affermati professionisti.
È titolare della cattedra di pianoforte Jazz presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina, Direttore Didattico della Jazz Academy Milano – JAM.
Dal 2005 al 2009 è stato titolare dalla cattedra di musica d’Insieme nelle “clinics” del prestigioso Workshop ROMA JAZZ’s COOL.
Gran parte dai Festival da lui diretti hanno sempre avuto una riguardevole attenzione nei confronti dell’insegnamento del Jazz: moltissime le ore di lezione erogate direttamente attraverso Seminari e Master Class e Jazz Clinics a giovani musicisti in arrivo da tutto il mondo durante i Festival di Piazza Jazz, Messina Sea Jazz Festival e Crema Jazz Art Festival
Dal 2004 al 2008 è stato Direttore Didattico dell’Accademia Musicale Siciliana, una fra i più importanti centri musicali della Sicilia, istituzione che ha formato e offerto serie e concrete opportunità per moltissimi studenti, oggi professionisti.
Nel novembre 2014 ha tenuto una Master Class presso il prestigioso Berklee College of Music di Boston.

Ha inoltre tenuto corsi, Conferenze e Master Class in diverse città italiane e straniere e in collaborazione con importanti jazzisti (elenco selezionato)
Palermo presso la Fondazione “the Brass Group” (con Randy Brecker, Mark Murphy, Bob Mintzer)
Roma presso Saint Louis College of Music (con Mark Murphy, Bob Mintzer)
Catania presso Brass Group (con Eddie Henderson, Eliot Zigmund, Steve Swallow, Adam Nussbaum, Bob Mintzer, Mark Murphy)
Città del Messico presso Istituto Italiano di Cultura (con Francesco Cafiso)
Medellin ( Colombia) presso il centro Yamaha (con Francesco Cafiso)
Bogotà (Colombia) presso L’Università Cattolica
Istanbul presso Istituto Italiano di Cultura (con Mark Murphy)
Boston presso Berklee College of Music
Berna presso la Swiss Jazz School (con Mark Murphy)
Lima presso il Conservatorio Nacional
Rovigo presso il Conservatorio “Francesco Venezze”
Foggia presso il Conservatorio ” Umberto Giordano” (con Steve Swallow e Adam Nussbaum, con Bob Mintzer)
Milano presso la Jazz Academy Milano (con Javier Girotto, Steve Swallow, Adam Nussbaum, Dado Moroni)
Gorizia presso Dams Università
Piazza Armerina(En) presso Università del Tempo Libero
Piazza Armerina(En) presso Accademia Musicale Sicliana (con Gianni Basso Bob Mintzer, Paolo Fresu, Dario Deidda, Rigmor Gustafsson)
Udine presso “alla Vedova in Jazz” (con Steve Swallow e Adam Nussbaum)

L’ATTIVITÀ DI OPERATORE CULTURALE

Vivere con uno stile “Jazz” ha sempre significato per Giovanni Mazzarino impegnarsi in prima persona nell’ideazione e realizzazione di eventi culturali,musicali e artistici, di cui ha anche sempre assunto la direzione artistica. Il numero di manifestazioni da lui ideate e dirette è davvero impressionante (soprattutto considerando che molte si sono susseguite in più edizioni nel corso degli anni), così come è notevole la mole di musicisti e di concerti, tutti di primissimo piano, che hanno reso questi eventi davvero indimenticabili per chiunque vi abbia preso parte. Di seguito un elenco selezionato:

Crema Jazz Art Festival Crema (CR) 2015, 2016, 2017
Festival Piazza Jazz Workshop & Concert, Piazza Armerina (EN) 2009, 2010, 2011, 2012
Messina Sea Jazz Festival 2013, 2014, 2015
Rassegna Concertistica Artesiana Jazz In Villa, Piazza Armerina (EN), Villa Romana del Casale – 2012
Rassegna Concertistica La Vedova in Jazz, Udine, stagioni 2013/2014 – 2014/2015 – 2015/2016 – 2016/2017
Rassegna Concertistica Artemis in Jazz, Cefalù (PA) 2015/2016
Tony Scott Jazz Award, Campofelice di Roccella (PA) 2014, 2015
Premio Enzo Randisi, Palermo 2012, 2013, 2014, 2015, 2016
Piazza In Arte, Piazza Armerina 2005,2006,2007,2008
Castelbuono Jazz Festival, Castelbuono(PA) 1996,1997,1998,1999,2000
Cefalù Jazz Festival, Cefalù(PA), 1997,1998,1999,2000
Aidone Jazz Festival, Aidone(En), 1996,1997,1998,1999,2000,2001,2002,2003,2004,2005,2006,2007
Marsala Jazz Festival, Marsala(Tp) 1994
Sciacca Jazz Festival, Sciacca(Ag) 1994/ 1998/ 2002/ 2006/ 2008
Piazza Armerina Jazz Festival, Piazza Armerina(En), 1994,1995,1996,1997,1998,1999,2000, 2001,2002
In qualità di consulente artistico per conto di Associazioni ed Enti, si è anche occupato delle seguenti manifestazioni:
Ortigia Jazz Festival, Siracusa 2013, 2014
Rotary Jazz Award, Vittoria (RG) 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014
Philips Dubai Jazz Festival, Dubai(UAE), 2003
Palermo Jazz Meeting, Palermo 2001
Etna Jazz, Catania 1997,1998,1999
Adrano Jazz Festival, Adrano(Ct) 1998,1999,2000

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here