La vita in comune

1341

In un piccolo paese del sud Italia dimenticato da Dio, dove il malinconico sindaco Filippo Pisanelli si sente terribilmente inadeguato al proprio compito. Solo l’amore per la poesia e la passione per le sue lezioni di letteratura ai detenuti gli fanno intravedere un po’ di luce nella depressione generale. In carcere conosce Pati, un criminale di basso calibro del suo stesso paese, che con il fratello Angiolino sognava di diventare boss del Capo di Leuca. Ma l’incontro con l’arte cambia tutti, e così un’inconsueta amicizia tra i tre porterà ciascuno a compiere delle scelte coraggiose: i due ormai ex banditi subiranno una vera e propria conversione alla poesia e alla bellezza del Creato, mentre il sindaco troverà il coraggio per difendere delle idee, forse folli, ma per cui vale la pena battersi come ad esempio dichiarare il proprio amore alla bella Eufemia. La ricomparsa della foca monaca nei mari italiani sarà il segno che qualcosa è cambiato. La vita del timido Filippo è ormai capovolta e lui ci si butta dentro con un tuffo, finalmente circondato non da paure ma da un silenzio pacifico.

Titolo originale: La vita in comune
Durata: 110′
Regia: Edoardo Winspeare

Cast: Antonio Carluccio, Gustavo Caputo, Celeste Casciaro, Davide Riso, Claudio Giangreco
Produzione: Saietta Film
Distribuzione: Altre Storie

SHARE
Previous article50 Primavere
Next articleLa storia dell’amore, trailer
Redazione

Un gruppo di “matti”, con la voglia di informare e divertirsi…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here