“Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen” di Van Gogh al Noordbrabants Museum di Den Bosch, OLANDA

669
"Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen" di Van Gogh al Noordbrabants Museum di Den Bosch, OLANDA

Il Noordbrabants Museum ha acquistato all’asta Impressionist & Modern Art Sale di Sotheby’s a New York il dipinto realizzato da Vincent van Gogh (1853- 1890) Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen. Questo paesaggio primaverile con un mulino ad acqua dai tetti rossi è una rappresentazione relativamente nitida e ricca di colore nell’opera di Van Gogh realizzata in Brabant. Si tratta di uno dei pochi dipinti importanti del periodo trascorso da Van Gogh nel Brabant che era ancora proprietà di privati. Il quadro è stato acquistato per un importo pari a circa 3 milione euro (hammer price 2.6 dollari). Esattamente un anno fa, il museo aveva acquisito l’acquerello Il giardino della canonica a Nuenen di Van Gogh.

Questo acquisto, che rappresenta la maggiore acquisizione mai effettuata dal Noordbrabants Museum, rientra nell’ambizione di mostrare una panoramica del periodo trascorso da Van Gogh nel Brabant basandosi sulle opere dell’artista. Il dipinto Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen è stato acquistato grazie al supporto finanziario della provincia Noord-Brabant, di Vereniging Rembrandt e del Mondriaan Fonds, oltre che con l’aiuto di un lascito dato in eredità al museo nel 1999 dalla signora Henriëtte M.J. van Oppenraaij. Per questa acquisizione, il museo si è servito della consulenza del Museo Van Gogh.

Il deputato Henri Swinkels della provincia olandese del Noord-Brabant è fiero del fatto che questo particolare pezzo da collezione si potrà ammirare a breve nel Noordbrabants Museum: “Il Noordbrabants Museum ha un ruolo importante nel trasmettere la storia di Van Gogh. Con quest’opera unica si traccia la connessione fra il racconto nel museo e il luogo fisico e ‘monumentale’ di Van Gogh in Brabant. Ciò è importante non solo per la cultura ma anche per l’economia del tempo libero, la natura e il paesaggio, il branding e la caratterizzazione a livello internazionale. Ci sono pertanto moltissime ragioni che ci hanno spinto a contribuire come provincia con un sussidio di 1,5 milione euro. Siamo molto felici che sia stato possibile acquisire il dipinto. Con questo quadro riportiamo un pezzetto di Vincent a casa, in Brabant.”

La fascinazione di Van Gogh per i mulini ad acqua del Brabant
Vincent van Gogh visse dal 1883 per quasi due anni a Nuenen, prima a casa dei genitori e poi altrove, in paese. Durante il suo soggiorno a Nuenen si concentrò più che in passato sulla pittura. Sceglieva spesso la rappresentazione di persone al lavoro, per esempio tessitori, e della natura, come nel paesaggio con il mulino ad acqua di Kollen appena acquisito dal museo.

Sebbene Van Gogh non abbia dipinto alcuna figura in questo paesaggio, il mulino ad acqua con le ruote che girano simboleggia la vita lavorativa. Lo scorrere dell’acqua e il riflesso delle costruzioni nell’acqua, inoltre, costituiscono delle sfide pittoriche. Van Gogh scrisse sulla rappresentazione di questa scena al suo amico, il pittore Anthon van Rappard, che gli aveva fatto visita per dieci giorni nel maggio 1884. Avevano lavorato su diversi soggetti nella zona:
‘Dalla sua partenza ho lavorato a un Mulino ad acqua – quello su cui avevo chiesto informazioni in quella pensione alla stazione, dove avevamo parlato con quell’uomo del quale le avevo raccontato che sembrava impegnarsi per una mancanza cronica di contanti nelle tasche.– Si tratta di un caso simile agli altri due mulini ad acqua che abbiamo visitato insieme, ma ha due tetti rossi e appare quando si è già vicino – circondato da pioppi. In autunno sarà superbo.’
Il mulino ad acqua di Kollen si trovava vicino a quella che era la stazione di Nuenen-Tongelre. Con ‘gli altri due mulini ad acqua’ probabilmente Van Gogh si riferisce ai mulini di Opwetten e Hooijdonk, nei dintorni di Nuenen. Attualmente, il mulino ad acqua di Kollen dipinto da Van Gogh nel maggio 1884 si trova nel comune di Eindhoven. Il mulino è stato restaurato nel 1975 ed è stato dichiarato monumento nazionale.

Monumenti Van Gogh
L’acquisizione di questo dipinto da parte del Noordbrabants Museum avviene in un momento particolare. Due settimane prima, il 30 ottobre 2017, era stato firmato un accordo dalla provincia del Noord-Brabant, nove comuni del Brabant e alcune organizzazioni culturali del Brabant, in cui i firmatari hanno espresso l’intenzione di proteggere 39 monumenti selezionati, tutti di valore e con qualche relazione con Vincent van Gogh. Il mulino ad acqua di Kollen è uno dei 39 cosiddetti Monumenti di Van Gogh.

Importanza per il Noord-Brabant

Negli ultimi anni, Van Gogh ha acquisito sempre più l’immagine di icona per il Brabant. Dal 2008 c’è una stretta collaborazione tra la provincia Noord-Brabant, Van Gogh Brabant, VisitBrabant e il Noordbrabants Museum per aumentare l’attenzione per questo artista del Brabant nella regione in cui è nato e dove si è formata in gran parte la sua pratica artistica. Con l’associazione Van Gogh Brabant, cinque istituzioni culturali del Brabant (Van Gogh Village (il paese di van Gogh) a Nuenen, Vincents Tekenlokaal (l’aula di disegno di van Gogh) a Tilburg, Van Goghkerk (la chiesa di Van Gogh) a Etten-Leur, Vincent van Goghhuis (la casa di Van Gogh) a Zundert e il Noordbrabants Museum a ’s-Hertogenbosch) hanno unito le loro forze per conservare e condividere il patrimonio culturale legato a Van Gogh in Brabant. L’associazione collabora in misura crescente con Van Gogh Europe, un’alleanza internazionale tra diverse organizzazioni nei Paesi Bassi, in Belgio e Francia, impegnata nella conservazione e nella promozione comune del patrimonio culturale legato a Van Gogh.

Molta attenzione per Van Gogh nel Noordbrabants Museum
Il Noordbrabants Museum è l’unico museo nel sud dei Paesi Bassi che espone opere originali di Vincent van Gogh. Le nove opere si possono ammirare nella sezione Storia del Brabant, in un padiglione dedicato all’artista e al periodo che egli trascorse in questa regione. Oltre al quadro Contadina che zappa e all’acquerello Il giardino della canonica a Nuenen (entrambi di proprietà del museo) sono esposte due opere in comodato d’uso permanente dal Rijksdienst voor het Cultureel Erfgoed, l’agenzia nazionale olandese per il patrimonio culturale, e alcune in comodato temporaneo dal Museo Van Gogh, dal Rijksmuseum e da una collezione privata. Tra qualche settimana vi sarà aggiunto il dipinto Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen.

Mostre su Van Gogh
Anche nella programmazione di esposizioni temporanee, dalla riapertura nel 2013 il Noordbrabants Museum dedica un’attenzione particolare all’artista del Brabant famoso in tutto il mondo. Il museo ha anche eseguito una ricerca recente sulle opere della sua collezione: i risultati sono esibiti dall’estate scorsa nella presentazione Van Gogh examined. Attualmente si può visitare anche la mostra Loving Vincent, in cui viene illustrata la creazione del film di animazione dallo stesso titolo (fino al 28 gennaio 2018). Inoltre, è in corso di preparazione una mostra sui rapporti di Van Gogh con famiglia, amici, modelli e altri artisti. Questa mostra internazionale dal titolo Van Gogh’s Intimate Circle, si potrà visitare presso il Noordbrabants Museum dal 21 settembre 2019 al 12 gennaio 2020.

Informazioni per i visitatori
Het Noordbrabants Museum Verwersstraat 41 ’s-Hertogenbosch
T +31 (0)73 – 6877 877
www.hnbm.nl

Aperto dal martedì alla domenica, dalle ore 11 alle 17.
Chiuso il lunedì (ad eccezione dei giorni festivi), a Capodanno, durante il Carnevale, la Festa del re e a Natale. Prezzo del biglietto per il Noordbrabants Museum
Adulti: € 12,-
Museumkaart (carta musei), Vereniging Rembrandt e ICOM: ingresso gratuito Bambini e ragazzi dai 4 ai 17 anni: ingresso gratuito

Il Noordbrabants Museum costituisce insieme allo Stedelijk Museum ’s-Hertogenbosch il quartiere dei musei a ‘s-Hertogenbosch, uno dei principali poli culturali dei Paesi Bassi.
Prezzo del biglietto cumulativo, Combiticket, per il Noordbrabants Museum e lo Stedelijk Museum ’s-Hertogenbosch
Adulti: € 15,-
Museumkaart (carta musei), Vereniging Rembrandt e ICOM: ingresso gratuito Bambini e ragazzi dai 4 ai 17 anni: ingresso gratuito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here