Francesca Berger, il ritratto…

250

Ha avuto una figlia dalla relazione col calciatore brasiliano Joao Batista da Silva, successivamente sposò, Helmut Berger, l’attore pupillo di Luchino Visconti col quale nonostante vive separata è attualmente ancora coniugata da circa 24 anni .
Francesca Berger nasce come attrice di prosa, tra l’altro due lavori per la regia di Mico Galdieri, poi accanto a Valeria Valeri ed Antonella Steni, legata al mondo del Jet Set e dell’arte in più circostanze, entra in quel mondo accanto a Gil Cagnè curando con lui e Biagio Arixi le PR Vip, entra dall’89 nel mondo della fotografia, come produttrice, organizzatrice, nonché talent scout di Gerald Bruneau, occupandosi di questo redige la sua prima intervista a Gian Maria Volontè, dal 94 si dedica definitivamente alla scrittura, con testi teatrali e un romanzo, accede nel 1999 al mondo giornalistico, collaborando con le sue importanti esclusive a Sean e Micheline Connery, il caso Francesca Vacca Graffagni per settimanali quali CHI, L’Oggi, in seguito cura i servizi speciali per EUROPECONOMY, e intorno al 2000 inizia a scrivere per la rete che ha visto nascere, anche ideando il primo Annuario degli attori telematico in Italia ‘’Memorandum…’’, così come redige uno dei primi siti di personaggi come quello di Diego Gullo; cura Uffici Stampa e in particolare per il Teatro dei Coronari diretto da Lello Scarano, nota organizzatrice di eventi e manifestazioni come Donna Loka e il Castiglione Music Fest, nel frattempo insegnando nella sua scuola di recitazione per due anni, nel 2010 debutta con la sua prima regia teatrale – PsychOroscopia-,nel 2012 con L’Eco della Traviata; segue dal 2013 al 2016 un periodo di fermo per cause di forza maggiore perché colpita come Lamberto Sposini.

Dal 12 dicembre 2017 è in teatro con lo spettacolo: #SOCIAL :-) MENTE PERICOLOSA

#SOCIAL :-) MENTE PERICOLOSA è un testo ideato da Francesca Berger e scritto a quattro mani con Salomè da Silva. La Berger che è anche regista dello spettacolo teatrale, ha voluto inserire all’interno della messa in scena dei veri e propri corti, che rappresentano il suo piccolo debutto cinematografico, i corti da lei diretti sono stati girati con la sua troupe di videomaking in location sia in esterni che in interni; proprio in uno di questi ha voluto sfruttare ulteriormente tutte le poliedriche capacità della protagonista, che si esibirà anche in una coreografia pop, in un brano canoro, nell’interpretazione di un accenno al grande teatro ed anche a quello più commerciale di satira. Francesca Berger che nasce attrice di prosa e insegnante di recitazione è alla sua terza regia teatrale (Psycoroscopia, L’eco della Traviata, #Social  Mente Pericolosa), già autrice, scrittrice e memorialista/giornalista per note testate, conosce benissimo il mondo della rete, per la quale già scriveva prima della nascita dei social, rientra dopo un assenza forzata di quattro anni, stacanovista infaticabile ha curato personalmente anche scene e costumi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here