La routine a cui Hannah cerca disperatamente di aggrapparsi, tra lavoro, corsi di teatro e piscina, va in pezzi all’indomani dell’arresto del marito. Perché è stato incarcerato? Perché Hannah si nasconde dai vicini? Perché suo figlio non vuole avere niente a che fare con lei e le impedisce di vedere il nipote? Sono domande per cui il film offre indizi, ma le risposte sono in realtà del tutto ininfluenti. Al centro di ogni scena c’è Hannah: il suo mondo interiore esplorato solo da fuori, un crollo che traspare con inquietante compostezza dai gesti, dagli sguardi, dai brevi momenti di cedimento.

Titolo originale: Hannah
Durata: 95′
Regia: Andrea Pallaoro

Cast: Charlotte Rampling, André Wilms, Luca Avallone, Jean-Michel Balthazar
Produzione: Partner Media Investment, To Be Continued, Lorand Entertainment
Distribuzione: I Wonder Pictures

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here