DANIMARCA – Drug checking a Copenaghen

99

La città di Copenaghen ha adottato un programma pilota grazie al quale le persone che usano sostanze illegali potranno testarne la qualità prima del consumo.
Il Consiglio comunale della capitale danese ha infatti approvato lo scorso 22 marzo con ampia maggioranza l’avvio di un progetto pilota di drug checking. Ci sarà un laboratorio mobile che girerà per la città, fermandosi davanti a bar, discoteche o festival.
Gli operatori potranno fornire consulenza e fare attività di prevenzione, informazione e quindi di riduzione dei danni, mentre la droga viene esaminata. La proposta adottata, presentata dalla sinistra radicale e dall’alleanza liberale, propone che le attività vengano introdotte l’anno prossimo e finanziate attraverso il bilancio 2019. Inoltre, sarà preparato un rapporto su come il drug checking può aiutare a prevenire le morti e aiutare le persone a non abusare di droghe.
La proposta è stata adottata dopo che diversi giovani negli ultimi mesi hanno perso la vita dopo aver assunte droghe per le feste e nella vita della città danese.
“Speriamo che questo ci porti a un minor numero di feriti con avvelenamento da sostanze e un minor numero di morti come risultato”, ha dichiarato Karen Melchior di Radical Left a TV 2 Lorry. “Questa opzione – ha detto Melchior- permette a coloro che già assumono droghe nella vita notturna di ottenere consigli e informazioni in un luogo che è neutrale e non condanna”.
(da Fuoriluogo.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here