Piero Mazzocchetti, premio per la musica

Premio: 2018 “Cinema è Cultura” per la musica

LA MAESTRIA ED IL CUORE PER UN grande e sincero contributo all’arte della musica


Intraprende lo studio del pianoforte all’età di 7 anni presso il Conservatorio di Pescara; terminati gli studi tecnici decide, contro il parere dei genitori, di accettare un contratto artistico in quel di Monaco di Baviera. Il fortunato quanto fortuito incontro con personalità del mondo dello sport gli vale la scrittura del dirigente sportivo e appassionato di musica italiana Roger Wittmann che diverrà, di fatto, il suo primo manager.
Il sodalizio lo porterà ad incidere il suo primo album “L’eternità” per l’etichetta Universal, presto diventato disco d’oro in Germania, al quale seguiranno il nuovo album “Parole nuove” e, stavolta per la Emi, il terzo “Amore mio”. E’ di questo periodo la sua partecipazione al Carreras Gala, condotto personalmente dal celebre tenore José Carreras con il quale duetterà varie volte nel corso della sua carriera.
Nel 2007 il compositore Maurizio Fabrizio, unitamente a Guido Morra, lo vuole presente al Festival di Sanremo con il suo brano “Schiavo d’amore” che, tra l’altro, dà il titolo al primo album italiano. Si classifica terzo tra i “big”.
Sempre nel 2007 si esibisce in occasione degli Special Olympics World Games al Jiang Wan Stadium di Shanghai, mentre nel 2009 viene chiamato quale testimonial ufficiale a eseguire l’inno (scritto da Franco Migliacci e dal premio Oscar Luis Enriquez) dei XVI Giochi del Mediterraneo durante la cerimonia di apertura a Pescara.
Nel 2010 si esibisce al Teatro Rama di Toronto dinanzi a oltre cinquemila persone, eseguendo un vasto repertorio che spazia dal pop al lirico. La stampa canadese lo acclama come “autentico artista crossover”.
Sempre nel 2010 inaugura la Crossover Academy, Accademia di alto perfezionamento in canto popular e lirico, che attualmente conta circa centocinquanta iscritti provenienti da tutto il territorio nazionale.
Nel 2011 veste i panni del “Saggio Igar” nel Musical inedito “L’Arca di Giada” del M° Tony Verde; la fortunata tournée fa registrare il tutto esaurito nei più importanti teatri italiani tra i quali l’Olimpico e l’Auditorium Conciliazione in Roma, il Bellini di Napoli, il Teatro degli Arcimboldi di Milano e lo Stabile di Torino.
Negli anni a seguire è impegnato con l’International Tour “Parlami d’amore Mariù” (Giappone, Cina, Canada, Germania…) che ha prodotto due cd di cui uno live, eseguendo un repertorio che abbraccia più di ottant’anni di musica italiana ed internazionale. Attualmente è impegnato in una nuova produzione discografica con uscita prevista a gennaio 2016, “Istanti”, con arrangiamenti e direzione di orchestra a cura del Maestro Peppe Vessicchio e prodotto da Costantino Paolini per la “CP & Partners”.
Il 24 dicembre 2015 ha preso parte, dopo essere stato ricevuto in Udienza Privata da Papa Francesco, alla XXIII Edizione del “Concerto di Natale” trasmesso dall’Auditorium di Via della Conciliazione in Roma, un grande evento musicale, unico nel suo genere, con altri artisti nazionali ed internazionali che interpreteranno le più belle canzoni della tradizione natalizia, così come l’anno successivo.
Nell’aprile 2016 è stato in Tour in America e Canada, per una serie di concerti nei più grandi ed importanti teatri, le cui prevendite hanno già registrato il tutto esaurito, mentre nel mese di maggio dello stesso anno ha visitato, in collaborazione con l’Ambasciata Italiana,Tunisia e Marocco.
Nel 2017, nei mesi estivi, ha tenuto concerti in tutt’Italia, Svizzera e Germania ed è stato impegnato da agosto a novembre nel cast della trasmissione televisiva condotta da Carlo Conti su Raiuno “Tale e quale Show”.
Il 13 gennaio 2018 esce il video del suo ultimo singolo “LA VIA DEL CUORE” che nel giro di pochi giorni registra numerosissime visite e riscontra apprezzamenti di pubblico e critica.
Dal 2013 è “Testimonial Unicef” per le sue spiccate doti umane ed artistiche sempre dimostrate a sostegno dell’infanzia e delle problematiche ad essa legate e di altre numerose ONLUS per le cui cause si è sempre dimostrato sensibile e dal marzo 2018, per il biennio 2018/2019, Testimonial UNITALSI Abruzzo.