Mirko Cannella, premio per il doppiaggio

Mirko Cannella è nato a Roma il 5 Giugno 1992 e ha iniziato a doppiare nel 2004, all’età di 12 anni.

Diplomato all’Accademia D’Arte Drammatica del Teatro Golden di Roma.

Tra i ruoli più famosi doppiati nei film troviamo Brenton Thwaites in “Maleficent” (Principe Filippo), Toby Regbo in “Un giorno questo dolore ti sarà utile” (James Sveck), Thomas Mann in “Project x – Una festa che spacca” (Thomas), Nick Robinson in “Jurassic World” (Zach Mitchell), Miles Heizer in “Nerve” (Tommy), Mitchell Hope in “Descendants” (Ben), Ren in “The Boy and the Beast” (Ren).

Tra le serie TV: Rio in “La casa di Carta” (Miguel Herran), Cole Sprouse in “Riverdale” (Jughead), Dacre Montgomery in “Stranger Things” (Billy Hargrove), Noel Fisher in “Shameless” (Mickey Milkovich), Eugene Simon in “Il trono di spade” (Lancel Lannister).

Da qualche anno Mirko sta portando con successo in giro per l’Italia diverse commedie teatrali scritte da lui e la sua compagnia, “I pezzi di nerd”.

Ha inoltre lavorato con registi come Enrico Montesano, Augusto Fornari, Luigi Russo, Toni Fornari, Marco Simeoli.

Nel 2015 ha vinto il premio “Miglior voce maschile di un telefilm” al Festival Nazionale Del Doppiaggio “Le Voci Del Cinema” di Roma.


In collaborazione con www.doppiatoriitaliani.com del promotore e teorico del doppiaggio Davide Pigliacelli