L’Iran e il muro antidroga ai confini col Pakistan

244

L’Iran sta costruendo un ‘muro’ per proteggere i 700 chilometri del suo confine orientale con il Pakistan dalle infiltrazioni dei trafficanti di droga e di gruppi armati di estremisti sunniti, secondo quanto ha annunciato il ministro della Difesa, Ahmad Vahidi, citato dall’agenzia Fars.
La stessa iniziativa e’ gia’ stata portata a termine lungo gli oltre 900 chilometri di confine con l’Afghanistan, che produce circa il 95 per cento dell’oppio di tutto il mondo e che viene consumato direttamente o impiegato per la produzione dell’eroina.
‘Circa il 70 per cento dell’eroina consumata in Europa passa attraverso il Pakistan e l’Iran’, ha detto all’ANSA Antonino De Leo, coordinatore per la Repubblica islamica dell’Unodc, l’agenzia dell’Onu contro la criminalita’ e il traffico di stupefacenti. L’Iran e’ gia’ attualmente il Paese che effettua il maggior numero di sequestri di droga in tutto il mondo, pari al 23 per cento delle sostanze illegali che attraversano il suo territorio, contro il 7 per cento dell’Europa e il 5 per cento della Russia.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here