L’Italia “massacra” i suoi figli. Poliziotti “pestano” ragazzi minorenni a Torino e Roma

409

Questa Italia è impazzita! Cosa sta accadendo? Quale mondo abbiamo costruito? Come può una democrazia utilizzare la violenza per reprimere il dissenso?

Studenti minorenni, tra i 14 ed i 17 anni scendono in piazza, in un’Italia trattata come una “puttana” da una massa di corrotti e corruttori e le forze di polizia usano la violenza per reprimere la voglia di questi ragazzi di chiedere un futuro migliore. A me sembra che non ci sia più futuro e che un’altra volta si è vicini ad un’altra “Diaz”, questa volta però di massa e nelle piazze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here