Questa mattina il gruppo M5S, si è recato presso palazzo dei Normanni per consegnare alla presidenza dell’Ars la lettera mediante la quale rinunciano al rimborso per le spese elettorali di circa 800mila euro.

La decisione è stata presa, perfettamente in linea con il pensiero del movimento e nel rispetto della volontà dei cittadini che nel ’93, con un referendum, hanno abrogato il finanziamento pubblico ai partiti, che poi “magicamente” è tornato sotto forma di rimborso per le spese elettorali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here