Star di Harry Potter a fianco di Survival contro l’assassinio degli Arhuaco

192

Natalia Tena, acclamata interprete di Ninfadora Tonks nella saga di Harry Potter e oggi nota per il ruolo di Osha ne Il Trono di Spade, ha dato il suo sostegno a una campagna di Survival International per consegnare finalmente alla giustizia i killer di tre leader indiani colombiani.

Vent’anni fa, nel novembre 1990, Angel María Torres e altri due leader della tribù degli Arhuaco vennero rapiti, torturati e uccisi. Stavano viaggiando dalla Sierra Nevada della Colombia settentrionale, la loro casa, verso la capitale Bogotà quando furono fermati dall’esercito.

Poco dopo la scomparsa, furono ritrovati i loro corpi con segni di gravi torture.

In una rara intervista Dilia, vedova di Angel María Torres, parla del dolore e della disperazione degli ultimi 22 anni.

“Mio marito non aveva più i capelli e gli mancavano le dita (…). Ho perso mio marito e con lui la speranza di una vita con il mio compagno e una famiglia” ha raccontato a Survival Dilia Torres.

La voce fuori campo della testimonianza raccolta da Survival è quella di Natalia Tena.

In risposta alle pressioni di Survival, dei suoi sostenitori e degli stessi Arhuaco, le Nazioni Unite e il governo colombiano hanno riconosciuto le responsabilità dell’esercito per la morte di Torres. Tuttavia, nessuno è mai stato punito per quel crimine.

I popoli indigeni della Colombia si ritrovano intrappolati tra i fuochi incrociati della guerra civile colombiana, e gli attacchi contro di loro continuano. In novembre, il leader arhuaco Rogelio Mejia stava viaggiando in auto insieme a una ricercatrice di Survival quando il veicolo fu attaccato da un gruppo di uomini armati. Rogelio Mejia è sopravvissuto a tre ferite di arma da fuoco, ma il caso rimane irrisolto.

“Il racconto di Dilia sulla perdita del marito mi ha toccata profondamente” ha dichiarato Natalia Tena, “ed è il motivo per cui sto appoggiando la campagna di Survival contro l’impunità dei crimini commessi contro i popoli indigeni della Colombia”.

“Raramente possiamo fornire esempi più espliciti e duri delle violenze contro i popoli tribali sponsorizzate dai governi” ha commentato oggi Stephen Corry, direttore generale di Survival International. “E pensare che ci sono ancora persone che continuano a diffondere la menzogna che i popoli tribali se la passano meglio quando si impone loro lo stato. La donna arhuaco Dilia Torres non sarebbe certamente d’accordo”.

Fonte: www.survival.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here