Indonesia: la deforestazione continua

181

Un nuovo rapporto pubblicato dalla coalizione indonesiana Eyes on the Forest presenta i risultati di una investigazione nelle concessioni del gigante cartario APRIL (PT RAPP) nell’isola di Pulau Padang. Il rapporto conferma i risultati di una spedizione sul campo organizzata da attivisti cinesi ed europei lo scorso settembre, organizzata dalla rete Environmental Paper Network (EPN).

 Il team di ricerca dell’EPN aveva potuto riprendere immagini dei bulldozer che lavoravano all’eliminazione della foresta nell’area di prorate della locale comunità, e perciò cooperate da moratoria fino ai risultati di un team indipendente di investigazione. L’isola inoltre è interamente composta da torbiere, di inestimabile valore per la protezioen del clima globale.

“La APRIL ha preso misure eccezionali per risolvere il conflitto a Pulau Padang” affermava l’azienda “abbiamo adottato una moratoria di un anno fino a quando il mediatore indipendente  non arc concluso la propria indagine e rivisto il caso”. La moratoria è così efficace, che i macchinari continuano a “ripulire” la foresta per fare spazio alle piantagioni.

La concession della PT RAPP a Pulau Padang si estende su 34.000 ettari, un terzo dell’intera isola.

Eyes on the Forest ha anche presentato un  also submitted a reclamo formale presso il comitato indipendente che dovrebbe sovrintendere all’applicazione della nuova moratoria da part della APRIL (Stakeholder Advisory Committee – SAC).

Infatti, a dieci mesi di distanza dall’annuncio della nuova policy, la sussidiaria della APRIL PT RAPP continua a distrugger else foste di Pulau Padang in violazione a diversi articoli della policy medesima, che prevede una applicazione immediata a tutti i fornitori di legname:

  • “Impegno I.a. la APRIL si rifornisce di fibre solo da aree riconosciute come non di alto valore di conservazione (sulla base di valtazione indipendente ai sensi dell’Indonesian HCV toolkit e con revisione da parte dell’HCV Resource Network”
  • “Impegno I.b. dal 28t gennaio 2014, la APRIL dichiara una moratoria valida nelle concessioni di tutti i fornitori di fire, sulle foreste dove la valutazione di alto valore di conservazione ancora non è stata ancora completata”
  • “Impegno III.a. la APRIL e i suoi fornitori di fibre proteggono e gestiscono le foreste torbiere identificate come di alto valore di conservazione”
  • “Impegno III.b. la APRIL dichiara una moratoria nella aree di foresta torbiera, che riguarda tutte le attività come la costruzione di canali o di altre infrastrutture, fino a usando non sarà stata completata la valutazione di alto valore di conservazion”

Eyes on riporta come il conflitto sociale in Pulau Padang continua malgrado uno specifico impegno della policy  a specific policy “(V.b.) la APRIL si impede a risolvere i conflitti sociali esistenti con le comunità locali in maniera equa e trasparente, accettando input dalle parti in causa”.

Muslim Rasyid, di Eyes on the Forest, ha attest al comitato indipendente di richiedere alla APRIL APRIL la cessazione immediata del drenaggio delle torbiere e della deforestazione fino a quando non saranno stati completati e propriamente rivisti gli studi sulla presenza di aree di alto valore di conservazione.

Fonte: http://www.salvaleforeste.it…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here