Ora più che mai, è doveroso combattere la cricca di maiali, con rispetto parlando per i maiali, che vogliono imbavagliare l’informazione, per nascondere la propria “SPORCIZIA”.

Siamo tutti ostaggi di una casta parassita che sta distruggendo l’Italia. E’ tempo di opporsi con decisione. E’ tempo di dire NO. E’ tempo di non pensare solo a se stessi ed al presente, ma guardare oltre e cambiare per il bene di tutti e soprattutto per il bene delle generazioni future. Basta con l’arrivismo e l’egoismo.

Personalmente continuerò a fare giornalismo d’inchiesta opponendomi con tutte le mie forze allo strangolamento dell’informazione. Il silenzio è molto pericoloso… nel silenzio sono avvenuti i più grandi crimini della storia.

L’informazione è la linfa di una società e misura la democrazia di uno Stato.

Una persona onesta non ha alcun timore di essere intercettata.

Domanda: perché Berlusconi e molti altri si stanno tanto impegnando contro le intercettazioni?
La risposta la lascio a tutti voi lettori/ici.

E’ chiaro che la maggioranza di governo e parte della minoranza, vogliono neutralizzare la stampa e la magistratura. Io voglio, devo, posso combattere quotidianamente dalle pagine di questo magazine…
Da giornalista libero ed indipendente, non posso far altro che combattere…

Gianni Leone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here