John Strada_official_webIl rocker di XII Morelli, frazione di Cento, termina il 2014 con una serie di appuntamenti davvero degni di nota per promuovere “Meticcio” il suo sesto album ufficiale pubblicato da New Model Label, etichetta discografica con sede a Ferrara e con diversi artisti emiliani in catalogo, tra rock, folk e canzone d’autore.
John Strada, al secolo Gianni Govoni, è uno di quei personaggi che non restano indifferenti e la sua è una sincera passione per il rock americano nella sua forma più vicina alla gente, energia, spettacolare ma anche ricca di contenuti e storie.
John non è nuovo ai palchi internazionali, si è esibito in passato a Londra, dove ha vissuto ed al Greenwich Village di New York, ma questa volta l’occasione è davvero unica. Il Light Of Day festival è un evento musicale che coinvolge diversi artisti per raccogliere fondi per la ricerca sul Parkinson e che ha avuto più volte come ospite Bruce Springsteen, che ha confermato sarà presente anche in questa edizione.
Una soddisfazione per un artista come John, per cui la musica di Springsteen ha rappresentato qualcosa di speciale, come si evince dalle sue parole “A 13 anni ascoltavo hard rock ed heavy metal, artisti come Ted Nugent, Saxon, Def Leppard e Motorhead, poi, accidentalmente ho sentito una canzone al juke box che mi ha dato emozioni primitive. Mi sembrava di essere sulle strade degli Stati Uniti, mi sembrava di essere fra i grattacieli di Manhattan. Quella canzone era “Hungry Heart” e l’autore era Bruce Springsteen. Da li é cominciato tutto. Ho preso tutta l sua discografia, libri di traduzione dei testi. Attraverso i bootleg dei suoi concerti ho scoperto che faceva cover di altre band. Ho scoperto e approfondito quei gruppi che a loro volta me ne hanno fatti scoprire altri. Bruce é stato un punto di riferimento. La sua musica è stata un aiuto nelle devastazioni sentimentali a cui ogni adolescente è sottoposto, la carica per tante notti selvagge, i suoi testi spunti di riflessione e ricerca. non so se lo incontrerò in questa occasione ma suonare in un festival che lo vede headliner è un sogno che si realizza”.
L’appuntamento è per il 16 Gennaio 2015, allo Stone Pony di Asbury Park, New Jersey, ma la strada per gli States è lunga e prima di allora John Strada si esibirà il 15 Dicembre in una session televisiva unplugged su TRC a Modena, il 17 con un set acustico in inglese alla Baia di Finale Emilia, in apertura a James Maddock, musicista americano, e poi ancora il 26 Dicembre al Corallo di Scandiano (Re) ed il 27 al Pasteggio A Livello di San Felice Sul Panaro (Mo).
Il primo appuntamento americano sarà invece per il 15 Gennaio al Bar Chord a Brooklyn, New York, mentre al ritorno in Italia si esibirà accomapagnato dalla fisarmonica di Gianmarco “Banzai” Banzi al Sacco e Vanzetti di Concordia Sagittaria (Ve).
John Strada è al momento impegnato nella realizzazione del suo nuovo lavoro, questa volta in lingua ingese che vedrà la luce nel 2015.

Link:
www.johnstrada.it
www.newmodellabel.com

Prossimi appuntamenti live:

15 Dicembre 2014 – Unplugged su TRC – Modena – Andrea Barbi Show

17 Dicembre 2014 – set acustico in apertura a James Maddock – La Baia – Finale Emilia (Mo)

26 Dicembre 2014 – Corallo – Scandiano (Re) – con The Wild Innocents

27 Dicembre 2014 – Pasteggio A Livello – San Felice Sul Panaro (Mo) – con The Wild Innocents

15 Gennaio 2015 – Bar Chord – Ditmas Park – Brooklyn, NY – USA

16 Gennaio 2015 – The Stone Pony – Asbury Park, NJ, USA – The Light Of Day Festival, evento benefico con la partecipazione di Bruce Springsteen

23 Gennaio 2015 – John Strada e Banzai (fisarmonica) – Sacco e Vanzetti – Concordia Sagittaria (Ve)