100 anni la Grande Guerra i Ricordi, la Storia

100 anni la Grande Guerra i Ricordi, la StoriaCONCESSO IL PATROCINIO DEL MINISTERO DELLA DIFESA ALLA MOSTRA “100 ANNI LA GRANDE GUERRA I RICORDI, LA STORIA” IN PROGRAMMA A CALENZANO (FI ) LA PIU’ GRANDE MOSTRA DEL CENTRO ITALIA FUORI DAI TEATRI DI GUERRA.

Per l’alto contenuto storico, didattico, scientifico e vastità di mezzi di rappresentazione è stato concesso alla mostra “100 anni LA GRANDE GUERRA i Ricordi, la Storia ” il Patrocinio del Ministero della Difesa. La rassegna con i patrocini della Regione Toscana, Provincia di Firenze che è stata inserita nel programma ufficiale per la Commemorazione del Centenario della Prima Guerra Mondiale è promossa dal Comune di Calenzano con l’Organizzazione dell’Associazione Turistica e si terrà presso il centro eventi St. Art di Via Garibaldi 7 dal 15 febbraio al 28 marzo 2015 firmata e coordinata da Agostino Barlacchi .

Tale alta concessione deriva dal fatto che l’evento rientra fra le più grandi rassegne sul Conflitto Mondiale in programma in tutta Italia anche fuori dai teatri naturali di Guerra del Friuli, e Trentino.

La Mostra si sviluppa su un suggestivo percorso di oltre 1200 metri quadrati e vede addirittura la ricostruzione di una trincea vera protagonista della prima Guerra Mondiale dalla quale partono tutti i settori che la compongono con ” LO SPECCHIO DEI RICORDI ” cartoline, messaggi, documenti, oggetti dei 168 caduti in Guerra di Calenzano.

Vi partecipano alla mostra La Marina Militare , l’Aeronautica Militare, Carabinieri, La Guardia di Finanza , la Croce Rossa, il Corpo della Croce Rossa Militare, l’Istituto Farmaceutico Militare, l’Istituto Geografico Militare, il Museo Storico degli Alpini, il Museo Storico dei Vigili del Fuoco di Mantova, il Circolo Filatelico Fiorentino, il Museo delle Macchine Tipografiche Conti Tipocolor, il Gruppo Sator, la Misericordia di Firenze . Fra gli elementi di spicco un aereo Bleriot del 1909, una camion Fiat 15 Ter, divise dei Carabinieri, Guardia di Finanza, oggetti del Museo degli Alpini, la ricostruzione di un ospedale da campo con tenda di 40 metri quadri, un modello del Mas di Luigi Rizzo.Tutte le partecipazioni saranno supportati da ricostruzioni miniaturizzate con figurini dell’epoca e plastici che riproducono momenti e battaglie del Conflitto. Per l’informazione un particolare settore video con filmati d’epoca sarà curato dalle Teche RAI Radiotelevisione Italiana in un proprio stand, mentre il giornale La Nazione farà conoscere come titolava il giornale durante gli anni del Conflitto.

Informazioni ATC: 0550502161