Swiss Jazz Award 2015, ecco le cinque band candidateRadio Swiss Jazz e JazzAscona annunciano le cinque band che concorrono allo Swiss Jazz Award 2015. Il pubblico, tramite un referendum online, designerà le tre finaliste che si contenderanno il premio nella serata finale in programma a JazzAscona domenica 28 giugno.  La votazione online è in corso fino al 12 aprile su www.swissjazzaward.ch.

Una giuria composta da otto personalità fra giornalisti, musicisti e promoter musicali ha designato in dicembre le band candidate allo Swiss Jazz Award 2015, selezionandone cinque fra quelle che l’anno scorso hanno ottenuto, con un album pubblicato negli ultimi 18 mesi,  i migliori indici di gradimento presso gli ascoltatori di Radio Swiss Jazz.

Sono state ufficialmente candidate allo Swiss Jazz Award 2015 le seguenti band:

B.B. AND J.M. TRIO (Beat Baumli & Jürg Morgenthaler) per il CD First Call
CHARLY ANTOLINI  per l’album Good Time Together
PIRI PIRI GYPSY SWING  per il loro secondo CD Metro
POFFET TRIO FEAT THOMAS KNUCHEL per l’album Poffet Trio
RAPHAEL JOST “POTENZIAL” per il suo lavoro di debutto Don’t Blame Me

Da oggi e sino al 12 aprile il pubblico potrà votare una delle cinque band sul sito ufficiale dell’evento www.swissjazzaward.ch. Le  tre maggiormente votate si contenderanno quindi il titolo di band svizzera dell’anno nell’ambito della finale in programma domenica 28 giugno al Festival Jazz di Ascona. Il vincitore sarà proclamato al termine di un’esibizione dal vivo delle tre band.

“La scelta dei cinque candidati  – osserva Pepe Lienhard, nuovo membro della giuria di esperti –  riflette i gusti mainstream del pubblico svizzero ma è anche rappresentativa della vitalità del jazz elvetico e della sua capacità di rinnovarsi e porsi in maniera sempre fresca e attuale.  È rallegrante notare come al fianco di nomi affermati del jazz elvetico quali il leggendario batterista zurighese Charly Antolini o due maestri del jazz classico come Beat Baumli e Jürg Morgenthaler stia crescendo una nuova generazione di artisti più che promettenti”.

“Ne sono un esempio lampante – aggiunge Nicolas Gilliet, direttore di JazzAscona –  la cantante bernese Myria Poffet che con il suo trio rende uno splendido omaggio ai grandi standard del jazz, così come il 25enne turgoviese Raphael Jost, cantante, pianista e songwriter  che si destreggia con bravura fra swing, pop songs e hip hop beats. Non sorprende nemmeno la nomination per i lucernesi Piri Piri, paladini di un raffinato jazz manouche, un genere che anche nel nostro paese è oggi popolare”.

Lo Swiss Jazz Award è l’unico premio dedicato al jazz svizzero basato essenzialmente su un referendum popolare.  Il meccanismo del voto è semplice. Il giudizio espresso dal pubblico al termine della votazione online peserà per il 50% sul voto complessivo. Il restante 50% sarà rappresentato dai voti raccolti durante la serata finale presso il pubblico (25%) e la giuria (25%).

La giuria è composta da Sai Nobel, responsabile del programma musicale di Radio Swiss Jazz, Andrea Engi, Presidente del Jazz Club Chur e membro di SwissJazzOrama, Mirko Vaiz in rappresentanza di Percento culturale Migros, Stewy von Wattenwyl, Direttore della Swiss Jazz School Bern e vincitore dello Swiss Jazz Award 2014, Beat Blaser redattore musicale a Radio SRF 2, Pepe Lienhard, band leader e musicista, Markus Hauser del Festival da Jazz di St. Moritz e Nicolas Gilliet, direttore di JazzAscona.

Istituito nel 2007, lo Swiss Jazz Award è promosso da Radio Swiss Jazz e da JazzAscona, con il sostegno di Percento culturale Migros.

Gli ultimi vincitori erano stati Nicole Herzog e Stewy von Wattenwyl (2014), Chris Conz Trio (2013), Christine Jaccard & Dave Ruosch (2012), Alexia Gardner (2011) e Dani Felber Big Band (2010). Un premio speciale alla carriera era stato assegnato ad Hazy Osterwald nel 2009 e Pepe Lienhard nel 2006.

Biografie dei nominati e per ascoltare un estratto dei pezzi, clicca qui

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here