Hanno fatto credere al sacerdote di aver ereditato 3,5 milioni di euro da una ricca ereditiera della Costa d’Avorio, in cambio pretendevano 15000 euro per sbrigare le pratiche burocratiche più altri 1500 euro per l’acquisto di un liquido “magico” che avrebbe dovuto trasformare in dollari veri delle banconote false. Ma il prete, prima di recarsi all’appuntamento ha avvisato la Polizia e i due truffatori nigeriani sono stati arrestati.