Post Tenebras LuxMa che razza di film è questo?
E’ la domanda che ci si pone di fronte a questo film strano, surreale, grottesco pieno di scene in apparenza slegate tra loro ma che lasciano un inquietudine che non molla mai lo spettatore.

Eppure ci troviamo di fronte a un opera capace di creare sgomento in chi la guarda, spiazzante, illogica, grottesca, surreale, molti la paragonerebbero a Lynch, ma io non sono daccordo ( e da lynchana doc mi dovete credere), perchè la trama presenta situazioni completamente slegate tra loro, in una sequela incomprensibile di eventi, l’inizio però è magico e surreale, quasi intenso; e presenta una lunga sequenza evocativa ricca di suggestione che raramente si vede al cinema.
Solo per questo il film merita di essere visto.
Il resto è roba da far girare la testa anche il più duro dei cinefili, ma che raramente riuscirà a dimenticare.
Perciò cosa resta di un film come Post Tenebras Lux?
E’ un capolavoro? Sinceramente non lo so, ma so di per certo che non mi ha lasciata indifferente.
E’ una boiata? Non credo proprio, anche se devo essere sincera, non è certamente un film per tutti i gusti, quindi evitatelo come la peste se cercate lo svago e il divertimento, optate per un blockbuster, se non volete addormentarvi sul più bello.
E’ un ottimo film? Certamente è un opera particolare, che bisogna guardare  a mente fresca, quindi evitate di farlo in situazioni di forte stress, potete perdere completamente la testa.

Quindi vi ho avvertiti, evitate questo film se non amate il genere surrealista, o troppo complesso.
Carlos Reygadas dirige un film per cinefili tosti, e lo fa senza preoccuparsi delle conseguenze, potremmo senza dubbio definirlo un film artistico, nel vero senso della parola.
Trama labirintica e incomprensibile, cosa più importante non si trova in italiano, ho cercato ma NULLA, il film da noi è ancora inedito, si trova solo con i sottotitoli a parte ovviamente.
Quindi se lo volete guardare ricordate che potreste perdervi in un labirinto di scene folli ricche di suggestione, cos’altro dire di un opera del genere?
Piace o non piace, non ci sono mezze misure con questo film, punto.

Fonte