La famiglia Du PontDiscendente da una grande dinastia di imprenditori industriali potenti e ricchissimi, la famiglia du Pont possiede uno dei più antichi e prestigiosi lasciti della storia americana.

Le sue origini risalgono alla fine del diciottesimo secolo in Francia. Pierre du Pont, uno dei più antichi antenati accertati, era un confidente di Re Luigi XVI; suo figlio, Eleuthère Irénée du Pont, è stato apprendista di Antoine-Laurent de Lavoisier, l’uomo che è considerato essere il padre della chimica moderna. All’epoca in cui i francesi erano rinomati per essere i migliori fabbricanti di polvere da sparo del mondo, Eleuthère Irénée ebbe la possibilità di imparare i segreti della sua fabbricazione. Sfortunatamente per lui, la Rivoluzione Francese mise fine al suo periodo di apprendistato e nell’ottobre 1799 Eleuthère Irénée fuggì dalla Francia per recarsi in America insieme a Pierre e al resto della famiglia DuPont.

Poco dopo essere approdato negli Stati Uniti, si rende conto della scarsa qualità della polvere da sparo prodotta nel paese. Intravedendo un’opportunità di carriera, nel 1802 apre uno stabilimento per la fabbricazione della polvere pirica a Wilmington, nel Delaware, lungo le sponde del Brandywine Creek. Applicando le sue sofisticate conoscenze del processo manifatturiero, Eleuthère Irénée du Pont crea un prodotto che avrà un impatto sul corso della storia degli Stati Uniti per quasi duecento anni.

Nell’arco della sua vita, Eleuthère Irénée conosce un grande successo con la DuPont (benché il cognome della famiglia sia du Pont, la società ora si chiama DuPont), ma vive anche una tragedia quando, nel 1818, una serie di esplosioni all’interno della fabbrica uccide numerosi operai. Quando il rapido accumulo di debiti mette a rischio il futuro della DuPont, Alfred Victor, il figlio di Eleuthère Irénée, assume il comando della società, ma purtroppo non ha la capacità di salvarla e dopo dieci anni della sua cattiva gestione il debito della DuPont ammonta a più di mezzo milione di dollari. A quel punto, Henry du Pont, fratello minore di Alfred e figlio minore di Eleuthère Irénée, è invitato a intervenire.

Henry si è diplomato alla West Point e mette subito in pratica la disciplina e le doti di comando che ha acquisito alla scuola militare per garantire una stabilità fiscale all’azienda. Mentre la DuPont si stabilizza sotto la sua direzione, suo nipote Lammot du Pont, figlio di Alfred, emerge come forza nuova. Lammot è un chimico di talento con uno straordinario fiuto per gli affari e all’età di ventisette anni forgia un nuovo tipo di polvere da mina. Lavorando insieme, Henry e Lammot sono gli artefici dei grandi successi della società alla fine del XIX secolo, quando hanno l’opportunità di capitalizzare l’enorme domanda di munizioni dovuta alla Guerra di Successione e all’espansione della rete ferroviaria nell’ovest del paese. La DuPont sarà il più grande fornitore di esplosivi militari degli Stati Uniti durante la Prima Guerra mondiale e in seguito diventerà l’ideatore degli innovativi materiali sintetici Nylon, Teflon, Mylar, Kevlar e Lycra.

Il tenace impegno al duro lavoro della famiglia du Pont ha prodotto una dinastia e un patrimonio senza eguali nella storia americana. Oggi il nome du Pont rappresenta una multinazionale che da oltre due secoli è all’avanguardia nell’innovazione tecnologica. La società DuPont è attualmente valutata attorno ai cinquanta miliardi di dollari ed esercita le proprie attività in più di settanta paesi nel mondo.

John Eleuthère du Pont è il trisnipote di Eleuthère Irénée du Pont.