Home - A CasaBenvenuti in quella che il regista Tim Johnson definisce la prima “avventura post-apocalittica d’animazione su un’amicizia itinerante e un’invasione aliena”. Ma soprattutto, afferma Johnson, HOME – A CASA è la storia di due personaggi, entrambi pesci fuor d’acqua nei rispettivi mondi, che capiscono di avere alcune sorprendenti caratteristiche in comune e scoprono il vero significato dell’accettazione. “È la storia di un’amicizia, ma anche dello scontro tra due culture che giungono alla fine ad una straordinaria comprensione reciproca, da cui nasce l’incredibile, divertente amicizia tra Oh e Tip”, dichiara il regista.

Tip ha un atteggiamento ostile nei confronti di Oh, ma quando i due intraprendono il loro viaggio in giro per il mondo, si rendono conto sempre più di avere molto in comune”, aggiunge Jim Parsons, che dà voce a Oh.

Nella vita non sai mai con chi farai amicizia e dove”, prosegue l’attore, vincitore degli Emmy® con la celebre serie “The Big Bang Theory”. “Avere delle amicizie durature con persone appartenenti ad altre realtà, che non potrebbero essere più diverse da te e con le quali non avresti mai pensato di legare, è non solo possibile ma necessario”.

Oh e Tip sono una strana coppia di amici intergalattici. “Appartengono a mondi completamente differenti e non potrebbero essere più diversi tra loro”, dichiara la star musicale internazionale Rihanna, vincitrice di sette Grammy®, che dà voce a Tip. “Ma pian piano i due scoprono di avere parecchio in comune e diventano molto amici”.

Portare HOME – A CASA sul grande schermo ha preso il via proprio… a casa di Tim Johnson, quando il regista ha iniziato a leggere il romanzo di Adam Rex The True Meaning of Smekday ai suoi figli, che allora avevano cinque e sette anni. La storia è piaciuta ai ragazzi, ma ha colpito ancor di più il padre, che ricorda: “Una sera ho letto loro due capitoli, prima di metterli a dormire, ma poi ho continuato imperterrito a leggere fino alle 2 di notte quando ho finito il libro. È una storia di profonda amicizia, con una nota di comica follia, e i personaggi sono ben delineati e simpatici”.

Con l’aiuto di Adam Rex, Johnson, gli sceneggiatori Tom J. Astle & Matt Ember e i produttori Mireille Soria e Suzanne Buirgy hanno lavorato per trasporre la storia e i personaggi sul grande schermo, approfondendo a volte alcuni temi e situazioni tratti dal libro, ma sempre restando fedeli al suo spirito.

Il cuore, tanto del libro quanto del film, è l’amicizia tra Oh e Tip. Oh appartiene ai Boov, una razza aliena caratterizzata da un’intelligenza collettiva, estimatrice del conformismo e convinta che la vera felicità sia raggiungibile attraverso la salutare soppressione dell’individualità. I Boov sono giunti sul nostro pianeta come visitatori entusiasti e hanno deciso di conquistarlo con gentilezza… (fine prima parte)