Mark Ruffalo

Mark RuffaloMark Ruffalo è uno degli attori di Hollywood più richiesti e alterna con disinvoltura teatro e cinema, lavorando con registi del calibro di Ang Lee, Martin Scorsese, Michael Mann, Spike Jonze, David Fincher, Fernando Meirelles e Michel Gondry.

Nel 2014 è apparso nel tv-movie della HBO The Normal Heart, tratto dall’omonima opera teatrale scritta da Larry Kramer. Diretto da Ryan Murphy, il film è anche interpretato da Julia Roberts e Matt Bomer e narra la storia degli sforzi di un attivista gay nel sensibilizzare la comunità gay ai rischi dell’HIV e dell’AIDS nel periodo dell’insorgenza della malattia a New York City, all’inizio degli anni ’80. The Normal Heart è andato in onda su HBO nel mese di maggio. Sempre nel 2014, lo abbiamo visto in TUTTO PUO’ CAMBIARE, al fianco di Keira Knightley e Hailee Steinfeld. Il film è la storia di un’aspirante cantante a New York City (Knightley), la cui esistenza subisce una svolta positiva quando un produttore discografico in disgrazia (Ruffalo) la scopre. Il film è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival del 2013 ed è stato il film di chiusura al Tribeca Film Festival del 2014.

Nel 2015 vedremo Ruffalo accanto a Zoe Saldana nel film unanimamente acclamato dalla critica al Sundance Film Festival del 2014 INFINITELY POLAR BEAR, diretto da Maya Forbes. La pellicola ruota attorno a un marito e padre bipolare, interpretato da Ruffalo, che smette di assumere i suoi farmaci e dunque finisce col perdere sia il lavoro sia la sanità mentale, mentre lotta strenuamente per tenere in piedi il suo matrimonio.

Tra i suoi prossimi progetti, citiamo il sequel di THE AVENGERS, intitolato THE AVENGERS: AGE OF ULTRON, in cui riprenderà il ruolo di Bruce Banner/ Hulk. Diretto da Joss Whedon, il film riproporrà sullo schermo anche gli altri protagonisti del primo capitolo Scarlett Johansson, Chris Hemsworth, Chris Evans e Robert Downey Jr.

Ruffalo ha avuto candidature ai premi Oscar, allo Screen Actors Guild Award, ai BAFTA e agli Independent Spirit Awards per la sua interpretazione in I RAGAZZI STANNO BENE di Lisa Cholodenko, film per il quale gli è stato conferito il premio come Miglior attore non protagonista dal New York Film Critics Circle. La pellicola è stata presentata in anteprima al Sundance Film Festival del 2010 ed è stata distribuita nello stesso anno, accompagnata da recensioni entusiastiche.

Nel 2011, Ruffalo ha esordito nella regia con SYMPATHY FOR DELICIOUS, presentato in anteprima al Sundance Film Festival il 23 gennaio 2010, dove ha poi vinto il Premio speciale della giuria come Miglior film drammatico. Il film è interpretato da Orlando Bloom, Laura Linney, Juliette Lewis e Ruffalo stesso ed è la storia di un deejay di Los Angeles che scopre di avere poteri di guarigione.

Nel 2006, ottenendo una candidatura ai Tony Award, Ruffalo ha esordito a Broadway nella produzione del Lincoln Center Theater di Svegliati e canta di Clifford Odets, il cui cast originale comprendeva Ben Gazzara, Zoe Wanamaker e Lauren Ambrose.

Nel 2000 è stato acclamato dalla critica per il suo ruolo in CONTA SU DI ME di Kenneth Lonergan, accanto a Laura Linney e Matthew Broderick. Prodotto da Martin Scorsese, il film ha vinto l’ambito Gran premio della giuria per il Miglior film nella sezione drammatica e il Waldo Salt Screenwriting Award al Sundance Film Festival dello stesso anno.

Tra gli altri suoi crediti cinematografici, ricordiamo TENTAZIONI (IR)RESISTIBILI, NOW YOU SEE ME – I MAGHI DEL CRIMINE, SHUTTER ISLAND, I GIOCHI DEI GRANDI, ZODIAC, THE BROTHERS BLOOM, COLLATERAL, 30 ANNI IN 1 SECONDO, SE MI LASCI TI CANCELLO, IN THE CUT, MARGARET, BLINDNESS – CECITA’, SE SOLO FOSSE VERO, RESERVATION ROAD, TUTTI GLI UOMINI DEL RE, BOSTON STREETS, LA MIA VITA SENZA DI ME, IL CASTELLO, WINDTALKERS, XX/XY, LUI, LEI E GLI ALTRI, CAVALCANDO CON IL DIAVOLO, STUDIO 54, SAFE MEN, THE LAST BIG THING, FISH IN THE BATHTUB e LIFE/DRAWING.

Come attore, Ruffalo nasce in teatro, dove si è fatto notare per la prima volta grazie alla sua interpretazione nella produzione Off-Broadway di This is Our Youth, scritto e diretto da Kenneth Lonergan, che gli è valsa un premio Lucillel Ortel come Miglior attore. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti anche per altre interpretazioni teatrali, tra cui un Dramalogue Award e the Theater World Award. Nel 2000, è stato visto sul palcoscenico di una produzione Off-Broadway di The Moment When, un commedia del Premio Pulitzer e vincitore del Tony Award James Lapine. Ruffalo ha esordito in teatro il Avenue A al Cast Theater.

Sceneggiatore, regista e produttore, Ruffalo ha co-scritto la sceneggiatura del film indipendente THE DESTINY OF MARTY FINE. Nel 2000, ha diretto la commedia originale di Timothy McNeil Margaret allo Hudson Backstage Theatre di Los Angeles.

Ruffalo è anche un sostenitore dell’esigenza di trovare una soluzione al problema del cambiamento climatico e di adottare fonti di energia rinnovabile. Nel marzo del 2011, ha co-fondato la Water Defense per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’impatto delle modalità estrattive di energia sull’acqua e sulla salute. Scrive periodicamente articoli sul Guardian e sull’Huffington Post e di recente è stato insignito del Global Green Millennium Award for Environmental Leadership, del Meera Gandhi Giving Back Foundation Award e del Riverkeeper’s Big Fish Award. Nel 2012, Time Magazine lo ha incluso nel suo elenco “People Who Mattered” (persone che hanno fatto la differenza).

Ruffalo risiede con la famiglia a New York.