Alcuni campioni delle mozzarelle blu analizzati dall’Istituto Zooprofilattico di Cagliari hanno riscontrato che tali alimenti contengono Pseudomonas fluorescens, tale microrganismo produce un pigmento che in condizioni di ossigeno si manifesta con una colorazione blu ma non è dannoso per la salute umana ma di sicuro può essere indicatore di gravi carenze igieniche del prodotto. La Procura di Torino ha chiesto ulteriori accertamenti.