Erano due i giovanissimi alpinisti diretti a Punta Udine a 3000 metri d’altezza, monte del gruppo del Monviso. Sono scivolati in un canalone mentre partecipavano ad un corso di alpinismo del CAI di Orbassano. Soccorsi dal 118 e trasportati in ospedale, uno dei due è più grave ed è stato trasferito al Centro Traumatologico di Torino. La prognosi è riservata. L’altro meno grave invece è attualmente ricoverato all’ospedale di Cuneo.