E’ stato uno dei ministeri più corti della nostra Repubblica quello di Brancher, se il buongiorno si vede dal mattina, si poteva già prevedere che non sarebbe andato lungo in questa carica. Infatti la sua nomina determinò il nervosismo della Lega, l’irritazione del Quirinale e creò subito divisioni nella maggioranza. Ma Brancher non detiene il primato del ministero più corto, nel 1993 sotto il governo Ciampi, se la dettero a gambe ben 3 ministri dopo un solo giorno. Brancher accusato di ricettazione ed appropriazione indebita insieme alla moglie, rinuncia comunque al legittimo impedimento e chiede il rito abbreviato oltre ad essersi dimesso dalla posizione di ministro. Pare che dietro le sue dimissioni ci sia l’ombra longa del Premier il quale ha dichiarato di condividere pienamente la decisione.