L’episodio è avvenuto in una erboristeria del capoluogo veneto. Un uomo di 40 anni è entrato dentro al negozio della sua fidanzata verso l’ora di chiusura per la pausa pranzo e dopo l’ennesimo litigio l’ha accoltellata uccidendola per poi infierire con l’arma da taglio su sé stesso nel tentativo di suicidarsi. La ragazza è morta e lui versa in gravi condizioni.