Due catanesi sono stati condannati dal tribunale di Firenze all’ergastolo. I due – Giovanni Amore di 48 anni e Antonio Ursino di 44 anni, sono accusati di aver assassinato nel giugno 2008 un imprenditore nei pressi di San Casciano in provincia di Firenze. Dopo averlo stordito e soffocato lo hanno cosparso di benzina e bruciato. L’omicidio pare si sia consumato per questioni di lavoro