I due ragazzi che hanno ormai raggiunto la maggiore età, venivano impiegati dai clan di camorra come esattori del racket. Emesse dal GIP le ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei due.