Sono 15 i presunti terroristi islamici condannati dal Tribunale di Milano a pene comprese fra i 6 e gli 8 mesi di reclusione. La decisione è pervenuta dalla Prima Corte d’Assise in un processo a carico di un gruppo di tunisini, marocchini ed algerini che secondo l’accusa fanno parte dei una organizzazione che preparava i cosiddetti “Martiri di Hallah” a compiere attentati. Uno degli accusati ha gridato contro il PM “Sei un criminale servo dell’America”.