Agrigento: Poste Italiane costrette ad assumere un precario

Il Tribunale di Agrigento ha condannato Poste Italiane ad assumere un precario che era stato reclutato con un contratto a termine tramite un’agenzia lavoro. Il precario ha prestato servizio per 12 mesi consecutivi presso l’ufficio postale di Porto Empedocle è riuscito a far valere la “nullità” del contratto a tempo proprio grazie alla consecutività della sua prestazione di servizio.