I fatti risalgono al giugno scorso, quando l’aggressore vide la vittima, un diciannovenne connazionale, scambiarsi gesti affettuosi con la sua ex fidanzata dentro ad un bar. Ha seguito la vittima fino all’entrata di un altro locale e lì lo ha aggredito violentemente, dalle denunce effettuate e dalle testimonianze rilevate, il giudice ha decretato la condanna per tentato omicidio.