Inchiesta eolico, Cappellacci: “Non ho niente da nascondere”

Ugo Cappellacci in merito alla ricezione di un invito a comparire davanti ai magistrati per l’affare dell’eolico in Sardegna, avrebbe dichiarato di non aver nulla da temere da questa indagine: “ Sono pronto a riferire ai magistrati – dice – non ho nulla da nascondere”. Inoltre i suoi legali incalzano col fatto che nella trascrizione dell’invito di comparizione sarebbe presente un vizio di forma rispetto all’articolo del codice che riguarda il reato in questione. Si potrebbe profilare uno stralcio per tutto il filone d’inchiesta.