Le nuove idee“Le idee nuove sono quelle che nessuno ricorda più”: lo dice il Guru senza talento − uno dei personaggi del libro – per spiegare perché da anni scrive sempre le stesse cose.
Il Consulente di demagogia spiega come preparare dei “gustosi manicaretti di parole” e illustra le varie forme di demagogia: equi-demagogia, demagogia dell’informalità, demagogia ridens, demagogia dell’anti-demagogia ecc.

Il Cinico moderato non crede all’amore duraturo. Vive l’amore nella prospettiva di una fedeltà “a tempo”, di una probabile futura sostituibilità. E questa consapevolezza lo rende capace di un amore particolarmente intenso.
Incontriamo anche il Cioccapiatti, l’Invidioso full-time, il signor Doppia Lettura, il Coinvolgitore, il Digressore, il Citante, il Cittadino del web.
Dieci interviste sincere a personaggi immaginari.
Si può parlare di risposte sincere quando gli intervistati sono personaggi inesistenti?
Sì. Può esserci anzi più sincerità in un colloquio inventato che in uno vero. Spesso, infatti, nelle interviste reali la preoccupazione di fare bella figura va a scapito della sincerità.
I personaggi del libro, invece, essendo immaginari, non hanno alcuna remora a rispondere con franchezza.

Claudio Nutrito
Le idee nuove sono quelle che nessuno ricorda più (Dieci interviste immaginarie)
Effepi Libri, Roma, 2015, pag. 92, € 8,00