Nicola Ferraro ex consigliere regionale dell’UDEUR precedentemente coinvolto in altre inchieste sui generis è stato arrestato per associazione camorristica. È accusato di accordi con alcuni esponenti di rilievo dei clan casertani. L’arresto fa parte dell’inchiesta in pieno svolgimento contro il clan dei casalesi che ha portato fin’ora a 17 arresti. L’ex consigliere è accusato di aver preso più volte accordi sia come imprenditore, che è la sua professione primaria e sia come politico, con esponenti di associazioni camorriste nel casertano ed in particolare con i reggenti dei clan Schiavone e Bidognetti.