Quando si dice la provvidenza… Giuseppe Mussari presidente del Monte dei Paschi di Siena, volerà ancora più in alto, infatti da giovedì prossimo sarà al vertice dell’Abi.

Mussari succede a Corrado Faissola. Nell’agenda di lavoro del nuovo presidente Mussari, secondo il Corriere Economia, ci sarà una gestione maggiormente collegiale e le prime richieste riguarderanno meno tasse e meno penalizzazioni rispetto all’Europa per le banche italiane. Il programma del mandato Mussari verrà presentato all’Abi entro fine mese e tra le altre cose prevede la nomina di quattro vicepresidenti, con compiti e deleghe chiaramente definiti.

Questa è la notizia… vorrei però fare un passo indietro…

Il 28 giugno mi arriva in email la garbata protesta del giornalista de “Il Fatto Quotidiano”, Stefano Feltri, il quale in merito all’articolo pubblicato su MondoRaro Incredibile a dirsi: per Il Fatto, Acampa assolto prima della sentenza! a cura del nostro Raffaele Ascheri, mi scrive (cito testualmente una parte dell’email): “Voi costruite, in un pezzo anonimo, una serie di illazioni (che, se non si fosse tra colleghi, si potrebbero definire anche diffamatorie e ingiuriose) sulla base del fatto che in un passaggio del nostro articolo non viene specificato che questo monsignor Acampa è stato assolto solo per una parte delle imputazioni”.

Feltri nella sua email pone in evidenza che, secondo il suo parere, in pratica noi di MondoRaro abbiamo velatamente accusato “Il Fatto Quotidiano” di essere “prezzolato”. Nasce tra me e Feltri una discussione via email. Da parte mia faccio presente che non vi è stata alcuna ingiuria o diffamazione e se la sua redazione ritiene il contrario, è libera di agire legalmente. Faccio inoltre presente a Feltri che il pezzo non è in anonimo… è a firma di Raffaele Ascheri, che e a Siena diciamo è persona nota… La discussione continua e Feltri insiste che abbiamo insultato “Il Fatto Quoditiano”; cito testualmente: “Magari, la prossima volta, provate a mandare una mail per denunciare un errore, invece di insultare il giornale in rete.

Da parte mia non posso far altro che evidenziare la realtà dei fatti e cioè che non abbiamo in alcun modo offeso il suo giornale, però Feltri non sembra convinto. Mi vedo costretto così a rispondere ulteriormente ai dubbi di Feltri. Cito testualmente una parte della mia risposta:“…Per voler fare una precisazione ulteriore, si ricorda Il tg1 e il caso Mills? Ricorda che annunciarono l’assoluzione di Mills mai avvenuta? Bene noi di MondoRaro abbiamo semplicemente posto in evidenza un vs errore, e dalle sue parole vi è grande professionalità nel riconoscere tale errore. Ora mi spieghi una cosa gentilmente… è lecito farsi delle domande sul tg1 ma non lo è sul “Fatto”?… ed in base a cosa, mi scusi? Tutti noi possiamo giustamente essere corretti e criticati. Domandare è lecito… noi, esattamente come voi, poniamo delle domande”. La discussione ha termine con la promessa da parte di Stefano Feltri che “Il Fatto Quotidiano” si impegnerà ad indagare su Siena: “…abbiamo allertato un nostro redattore che conosce la Toscana che inizierà a lavorare su un’inchiesta più ampia…” e noi non abbiamo alcun motivo per dubitare della parola di Stefano Feltri, anzi siamo felici che qualcuno si occupi di Siena, una volta tanto…

Ora prima di concludere questo articolo, vorrei mettere in evidenza 5 punti:

  • Il Fatto Quotidiano ha una bella pubblicità del Monte dei Paschi di Siena, per la quale giustamente riceve un compenso
  • Il 23 giugno 2010 la giornalista Giovanna Lantini, a pagina 12 de Il Fatto Quotidiano commette una svista, e assolve don Acampa che ha come legale Giuseppe Mussari
  • Il 28 giugno 2010 Stefano Feltri accusa MondoRaro di insultare Il Fatto Quotidiano
  • Il 29 giugno 2010 Il Fatto Quotidiano rettifica l’errore della giornalista Giovanna Lantini, senza però citare minimamente Raffaele Ascheri, grazie al quale l’errore è venuto alla luce
  • Luglio 2010… arriva la nomina di Mussari a presidente dell’Abi

Speriamo che nessuno si senta offeso da questi 5 punti… speriamo bene, con questo caldo potrebbero succedere strane cose…