In tutto il suolo nazionale e sono impegnati 3000 agenti fra polizia e carabinieri. Dagli ambienti investigativi si apprende che sia la più imponente operazione anti mafia degli ultimi anni. I reati contestati vanno dall’associazione di stampo mafioso, al traffico di armi e stupefacenti fino ad arrivare all’estorsione e all’usura. Le ordinanze di custodia cautelare sono in corso in Calabria e in alcune città dell’Itala settentrionale.