E’ un rumeno il presunto responsabile della morte di una connazionale dei 38 anni avvenuto ieri nella stazione di Civitavecchia vicino Roma. L’uomo nel tentativo di fuggire dell’Italia è stato fermato mentre tentava di prendere un autobus diretto in Romania. Il movente dell’assassinio appare di tipo passionale. La vittima è deceduta a causa di 5 coltellate sferrate al collo e al torace.