Sarebbero dunque confermate quelle che erano già state le condanne in primo grado nel processo che vede 10 imputati nel processo contro la mafia del Gargano. Tutte confermate per intero le condanne per un totale complessivo di 180 anni di carcere, fra cui due ergastoli. Una sola assoluzione è stata concessa, per l’imputato Leonardo Clemente ucciso a Manfredonia lo scorso giugno nell’ambito della faida, con la motivazione di ‘non luogo a procedere’.