Attesa per oggi la convalida degli arresti della maxi operazione contro la ‘Ndrangheta calabrese che ha portato due giorni fa al fermo di ben 300 presunti affiliati, fermati in mezza Italia. Intanto il presunto boss Domenico Oppedisano si rifiuta di rispondere agli interrogatori del GIP, mostrando di essere oltremodo fedele al suo ruolo di capo della ‘Ndrangheta avvalendosi della facoltà di non rispondere. Lo stesso tipo di atteggiamento lo hanno tenuto altri 122 arrestati, la ‘Ndrangheta dimostra così di avere fra i suoi affiliati, uomini che sull’omertà e sul crimine hanno fondato la loro esistenza.