L’ammontare del sequestro si aggira intono ad un milione e mezzo di euro, fra i beni sequestrati imprese e terreni appartenenti a degli esponenti dei clan Cutulo e Mariniello. Il provvedimento è stato mirato a colpire principalmente il boss Macario Mariniello che alla fine degli anni ’80 era un rappresentante di spicco del clan di Cutulo, attualmente detenuto in carcere.