Pinocchiate estive… Post terremoto L’Aquila, Berlusconi: “Riprendiamo in mano la ricostruzione”

L’annuncio è stato dato dal Premier in persona, quando ha dichiarato che il governo vuole riprendere in mano la ricostruzione bocciando l’opera degli enti locali abruzzesi. La dichiarazione è stata data dal premier durante la conferenza degli ambasciatori ed ha aggiunto: “Ci sono ancora 13 miliardi di euro da spendere per la ricostruzione ed è una fase che le istituzioni locali non hanno saputo gestire”. Si tratta di un vero e proprio annuncio clamoroso arrivato dopo una giornata convulsa al termine di un vertice col governatore dell’Abruzzo, Gianni Chiodi e quest’ultimo aveva richiesto al presidente del consiglio altri due vice commissari per la ricostruzione. All’incontro fra Gianni Chiodi e Silvio Berlusconi erano presenti anche Giulio Tremonti, Gianni Letta e Guido Bertolaso.