‘Ndrangheta: Processo eccidio Duisburg

Il PM ha richiesto la sospensione dei termini di custodia cautelare per Giovanni Strangio, la richiesta è arrivata nell’ambito del processo attualmente in corso presso la corte d’assise di Locri, rivolto a quattordici imputati coinvolti nella faida di San Luca. Il PM Federico Perrone, ha inoltre chiesto che vengano respinte le richieste avanzate dagli avvocati Carlo Taormina e Antonio Russo, difensori di Giovanni Strangio.