Il duo Gelmini – Tremonti dà senza sosta di machete sulla Scuola italiana. Dopo il loro passaggio  per il Borneo culturale in cui hanno ridotto la Scuola  si accumolano decine di migliaiaia di teste  tagliate di Docenti ex precari ed ora definitivamente eliminati in fosse comuni. Un patrimonio di cultura e d’ esperienza didattica è stato estirpato  da questa  Ministra i cui meriti culturali e professionali, già  prima del fulminante incontro con l’ imprenditore Berlusconi,  se li era andati a cercare  brillantemente a Reggio Calabria.

L’ ultimissima carneficina operata in questi giorni di fine Agosto  è quella della soppressione dei Corsi Serali per Lavoratori. Migliaia di loro non avranno più la possibilità di riqualificarsi con un diploma e migliorare la loro cultura e formazione. Tra loro anche cittadini immigrati che, frequentando la Scuola, trovavano anche opportunità di socializzazione e di inserimento con l’apprendimento della lingua e della cultura italiane. Per non dire delle centinaia di Docenti dei quali  si disperdono anni  d’ esperienza d’ insegnamento agli adulti.

Hanno fatto un deserto e lo chiamano  risparmio razionale.

In Pisa un Docente “eliminato”  dopo anni di insegnamento nei Corsi per adulti Lavoratori ha iniziato da alcuni giorni uno sciopero della fame per estrema protesta contro questa barbarie. E’ il Prof. Rocco Altieri dell’ Istituto Professionale “Matteotti”, ma egli grida nel deserto dell’ indifferenza e a gran gran parte di italici plaudenti a chi toglie cultura e taglia teste pensanti.

PIERO CALUORI V.P.D.P. – Docente “tagliato” dai Corsi serali per Lavoratori in Firenze

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here