Giuseppe Iavarone si era precedentemente rifugiato in Spagna per sfuggire alla cattura da parte delle forze dell’ordine italiane. Iavarone è ritenuto uno dei capi dei un’organizzazione camorristica che aveva tentato di conquistare il mercato della droga a Trieste. Arrestato al suo rientro in Italia dai carabinieri di Trieste in collaborazione con il nucleo di Napoli mentre si trovata all’aeroporto di Fiumicino, non appena sceso dall’aereo che proveniva dal paese iberico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here