Teitel sostiene che produrre Southside With You significava affrontare due sfide: raccontare una storia piccola e personale in un’epoca di blockbuster d’azione; e lanciare una pellicola con due protagonisti afroamericani. Come dimostra la sua filmografia, Teitel è felice quando può realizzare delle storie afroamericane per il grande schermo. “Il mio socio George Tillman Jr. è afroamericano e abbiamo iniziato a lavorare insieme dai tempi della scuola di cinema. Con il tempo, questo è diventato un obiettivo, a cui mi sono appassionato sempre di più”.

Personalmente, vedo Barack e Michelle Obama come una coppia di Chicago”, aggiunge il produttore. “Stanno crescendo due figlie. Si può entrare in sintonia con loro, perché sono innamorati e questo aspetto conquista l’attenzione delle persone. Che tu sia repubblicano o democratico, non puoi evitare di avvertire un legame con questa coppia”.

Tanne sostiene che Southside With You affronti delle tematiche razziali, perché queste preoccupazioni sono sempre state importanti per gli Obama nel corso delle loro vite. “Io volevo per prima cosa raccontare una storia d’amore”, rivela Tanne. “Michelle è del quartiere South Side di Chicago ed è andata in scuole importanti, che avevano una forte prevalenza di studenti bianchi. Barack è di razza mista e quindi ha dovuto pensare alla questione razziale ogni giorno: cosa significa stare a metà tra due razze e come far pace con questa situazione. Non si può evitare questo argomento quando si realizza una biografia su di loro. Non puoi negare chi sono realmente queste persone, né dovresti farlo”.

Anche la Sumpter afferma che il film è soprattutto una storia d’amore dolce, su due giovani che hanno dei sogni importanti. “Talvolta, ci sentiamo sopraffatti da tutti questi titoli d’azione. Ogni pellicola sembra avere uno stile da MTV anni novanta. Sembriamo veramente tutti dei forni a microonde. E quindi, ogni tanto è bello vedere una storia d’amore”.

Per questa ragione, la Sumpter ritiene che questa pellicola vada oltre la politica e la razza. “È un film universale”, afferma l’attrice. “Non è importante quali siano le tue idee politiche, tutti possiamo capire il sentimento dell’amore. Ognuno è stato cauto con qualcun altro, è stato ferito o vuole che gli altri lo capiscano. Ognuno di noi ha l’esigenza di instaurare dei legami”.

Sawyers aggiunge poi: “spero che il pubblico esca dalla sala pensando che si tratta di una storia d’amore fantastica. A parte la politica e la questione razziale, è soprattutto una storia d’amore. Anche se non ci fosse l’audio, si capirebbe comunque che parla d’amore. E alla fine, il gelato al cioccolato? Se non ti emozioni in quel momento, significa che hai qualche problema. Spero che questo film diventi un punto di riferimento per le pellicole sui primi appuntamenti”.

Per quanto riguarda i veri Obama, Tanne sostiene che “siamo orgogliosi di Southside With You e speriamo che, a un certo punto, il Presidente e la first lady possano riuscire a vedere il film e che lo apprezzino”.

Sawyers non vede l’ora che Barack Obama assista al film. “È un onore essere, per quello che so, la prima persona che lo interpreta al cinema in un ruolo serio”, afferma l’attore. “È il miglior regalo che posso fare a una persona che ammiro. Spero che lui ne sarà entusiasta e le persone che lo conoscono siano orgogliose. Penso che il film piacerà e, se fosse così, sarebbe fantastico”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here