Il tassista si è difeso dicendo che ci sono mezzi specifici e a niente è servito l’intervento della polizia. La giovane disabile voleva salire sul taxi acqueo con alcuni suoi amici ma ha ricevuto il secco diniego da parte del conducente. Nonostante le insistenze degli amici e della polizia che è stata chiamata in causa, il tassista si è ostinato a negare l’accesso sul mezzo alla giovane donna che si muove in carrozzella. Il rappresentante della categoria tassisti di Venezia ha immediatamente chiesto scusa per il disdicevole comportamento del suo collega.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here